Utente 132XXX
Gentilissimi dottori,scusami se vi pongo una domanda banalissima,ma premetto di essere piuttosto pignola e piuttosto ansiosa(ho 25 anni).Ogni tanto mi capita di avere qualche attacco d'ansia e misurandomi la pressione la trovo un pochino alta del tipo 140/87...poi pero' se la misuro in condizioni normali e' sempre 120/70.Andai dal mio medico a chiedere se l'ansia poteva alzare la pressione temporaneamente e lui mi disse assolutamente di Si,poi ogni tanto il mio medico, la misura e in effetti se sono tranquilla e' sempre su valori normalissimi.Purtroppo,pero',mio fratello(36 anni) anche lui e' come me,e soffre di attacchi d'ansia momentanei,in pratica succede anche a lui che se misura la pressione in momenti di ansia la trova con valori un po' alti 140/92, se invece la misura tranquillo e' sempre su valori 120/70 .Il mio medico ha detto che dipende dall'ansia,anche se lui ne soffre davvero poco,infatti adesso spesso,mio fratello, la misura a casa, ed e' sempre su valori normalissimi.(125/75)

Comunque siccome io sono pignola ed ansiosa,il mio medico mi disse che in persone normali l'ansia puo' far alzare la pressione ed e' normalissimo che cio' accada.Io pero' non so se tale cosa si verifica anche negli uomini.Vorrei esser tranquilla anche per quel che riguarda mio fratello.

Preferisco fare una domanda,perche' sono estremamente ignorante in materia,cosi' riassumo e taglio la testa al toro.

scusatemi per la domanda banale,ma per me e' importante davvero.


DOMANDA:

In una uomo(a prescindere dall'eta') sano dal punto di vista cardiovascolare e da tutti i punti di vista,un attacco d'ansia puo' far salire la pressione arteriosa(sia diastolica che sistolica) temporaneamente.Giusto?









P.S: gentili dottori scusatemi per la lunga mail ,pero' vi prego(per la mia ansia) di rispondere alla mia domanda(se possibile) solo con un semplicissimo Si o NO.,perche' qualsiasi spiegazione tecnica mi creerebbe ansie (data la mia ignoranza in materia)
se non si puo' rispondere con un Si o un No preferisco non ricevere nessuna risposta.

grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la risposta è semplicemente sì.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
grazie infinite.
[#3] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
egregissimo Dr.Martino, mi scusi per il disturbo,ma nel sistemare la mia casella di posta,ho fatto un casino incredibile,ho praticamente cancellato la email,con la risposta che mi ha dato prima...e adesso non riesco a recuperarla...mi perdoni,ma,la sua risposta,per me' e' stata estremamente rassicurante...e vorrei conservarla...

p.s: la prego solo un Si e un No...come nella precedente risposta,altrimenti mi creo problemi su problemi...per la mia notevole ignoranza che ho in materia. Mi scusi infinitamente,per questo ulteriore e inusuale disturbo.

grazie in anticipo...

le ripongo la stessa domanda:


DOMANDA:

In un uomo(a prescindere dall'eta'), sano dal punto di vista cardiovascolare e da tutti i punti di vista,un attacco d'ansia puo' far salire la pressione arteriosa(sia diastolica che sistolica) temporaneamente.Giusto?

[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
si
[#5] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
P.S: Solo per il dott.Dr MARTINO

Gentilissimo dottor Vincenzo MARTINO,grazie ancora per la sua disponibilità,non puo' immaginare quanto mi ha chiarito le idee.Io mi concedo di ridisturbarla(non me ne voglia) per l'ultima volta,perche' vorrei tagliare la testa al toro e non pensarci piu'(purtroppo mi ci son fissata da un po' di mesi) e nonostante le rassicurazioni del mio medico,non riesco definitivamente a digerire la cosa.Il suo parere e' davvero importante.
Vorrei capire tecnicamente,ma la mia ignoranza in materia e' esagerata,per cui non mi sembra il caso,ecco perche',preferisco una risposta secca.
I miei,come quelli di mio fratello sono sporadici momenti di ansia,per il resto abbiamo sempre pressione normale,ma non vorrei che abbiamo creato danni.Sono certa che cio' non succede anche perche' se per uno sbaldo di pressione momentaneo si fanno danni,a quest'ora la popolazione sarebbe decimata...pero' una conferma mi ci fa mettere una pietra sopra.Ho riassunto in una domanda tutte le mie paure in merito a tale argomento,cosi' CHIUDO con le mie paranoie,dettate dall'ignoranza.

la prego appena legge mi dia una risposta,NON MI PERMETTERO' MAI PIU' DI DISTURBARLA...


P.S: la prego solo SI o NO,ulteriori spiegazioni(anche una virgola),mi metterebbero dubbi ulteriori.

GRAZIE DAVVERO INFINITAMENTE.





Domanda:

Un attacco d'ansia ,in una persona(uomo o donna,a prescindere dall'eta') perfettamente sana dal punto di vista vascolare e da qualsiasi altro punto di vista,puo' far aumentare i valori di pressione arteriosa(sia la sistolica che la diastolica) anche di 25mmHg o 35 mmHg ,pero', se una persona(uomo o donna) e' sana ,questi picchi che si verificano rarissimamente e solo in stati d'ansia, non creano danni neanche minimi ad i vasi e ad altro perche' per far danni la pressione arteriosa deve essere alta costantemente per anni.GIUSTO?
[#6] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,dottori,in particolare Dr Martino,scusatemi per la mia pignoleria e sicuramente per la mia ansia,ma se qualcuno puo' rispondermi mi solleverebbe da un brutto dubbio,sicuramente stupidissimo,ma per l'ignoranza in materia,aver la conferma da un esperto(oltre al mio medico) che gia' mi ha rassicurata, sarebbe l'ideale per metterci una pietra sopra in maniera definitiva.

Scusatemi per la domanda,ma non riesco a capire le spiegazioni tecniche,che mi porterebbero solo fuori strada...

Gradirei una semplicissima risposta con un Si o un No...
perche' una spiegazione mi incarterebbe...

Preferisco non avere risposta se non si puo' dire un Si o un No!!!

p.s: Grazie dottori,in anticipo


Domanda:

Un attacco d'ansia ,in una persona(uomo o donna,a prescindere dall'eta') perfettamente sana dal punto di vista vascolare e da qualsiasi altro punto di vista,puo' far aumentare i valori di pressione arteriosa(sia la sistolica che la diastolica) anche di 25mmHg o 35 mmHg ,pero', se una persona(uomo o donna) e' sana ,questi picchi che si verificano rarissimamente e solo in stati d'ansia, non creano danni neanche minimi ad i vasi e ad altro perche' per far danni la pressione arteriosa deve essere alta costantemente per anni.GIUSTO?
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Guardi che non è collegata al sito di "chi vuol essere milionario?"!!
Non è possibile darle una risposta secca, in quanto vi possono essere alcune complicanze che possono verificarsi anche con un semplice rialzo pressorio isolato.
Non ci pensi più.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
dottore.grazie per la risposta....,ma la confusione adesso e' massima....io credo che solo le persone ansiose possono avere complicanze,speor tanto di no...Sono sportiva so degli sbalzi isolati di pressione che genera alcuni tipi di sport...spero che davvero almeno quello che mi dava certezza sia vero...

la prego non mi ignori...a questa domanda si puo' rispondere con un si o un no..per dire se e' vero o meno.

DOMANDA:
lei ha parlato di complicanze possibili,ma queste complicanze che possono verificarsi anche con un semplice sbalzo pressorio isolato,possono riguardare tutti(uomini e donne),non solo le persone ansiose,ma ad esempio anche gli atleti sani di pesistica dove gli sbalzi pressori in persone sane sono notevolissimi(anche 200/100 mmHg).Questo almeno credo che sia vero,giusto?


la prego mi risponda,sono serena ma non VORREI NELLA MANIERA PIU' TOTALE CHE QUESTE COMPLICANZE POSSONA RIGUARDARE SOLO LE PERSONE ANSIOSE(ANDREI NEL PANICO PIU' TOTALE)



P.s: mi scusi tanto...ma aspetto la sua risposta...anche giorni interi...poi non mi permettero' piu' di scriverle...ma adesso mi ha messa un dubbio atroce...e la prego non mi neghi questo chiarimento...

un saluto sincero
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Un improvviso rialzo pressorio può effettivamente dar luogo a possibili complicanze, in maniera indipendente dal fatto che un soggetto sia ansioso o meno.
Saluti
[#10] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Dottore grazie e mi scusi tanto per le mie domande poste in maniera piuttosto disordinata,mi ha dtao un chiarimento importante...e la ringrazio davvero...purtroppo noi persone ansiose ci creiamo innumerevoli problemi inutili...
alla fine fine per ignoranza si pensa sempre che la pressione alta generi ictus o infarto...e se si e' ansiosi diventa un po' difficile gestire la paura...

approfitto solo per me ma anche per le persone che come me ,vagano nel web e nella completa ignoranza leggendo qualcosa si lasciano condizionare la vita...

SU UNA COSA CREDO CI SIA CHIAREZZA:
GLI SBALZI DI PRESSIONE ARTERIOSA(A PRESCINDERE DAL VALORE CHE RAGGIUNGONO) PER ANSIA O PER ALTRI MOTIVI,SE SONO ISOLATI E SI VERIFICANO IN PERSONE SANE(UOMINI O DONNE) ,RIPETO SANE DAL PUNTO DI VISTA VASCOLARE,POTREBBERO SI' CREARE COMPLICANZE,MA CERTAMENTE,NON POSSONO CREARE INFARTI O ICTUS(DI NESSUNA ENTITA'),PERCHE' PER TALI EVENTI, OCCORRE BEN ALTRO,RIPETO IN PERSONE SANE E NON COMPROMESSE VASCOLARMENTE,ALTRIMENTI SE COSI' NON FOSSE,IN UNA PERSONA(SANISSIMA) BASTAREBBE UN MOMENTO DI SPORT CHE RISCHIAREBBE INFARTI O ICTUS...







SE VUOLE RISPONDA A QUESTA COSA,PIU' CHE ALTRO PER FARE ANCHE CHIAREZZA E TRANQUILLIZZARE LE PERSONE SPORTIVE E SOPRATTUTTO ANSIOSE CHE POSSONO LEGGERE....

LA RINGRAZIO INFINITAMENTE...E LA SALUTO SCUSANDOMI PER L'ANSIA MANIFESTATA...

MARTA
[#11] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Dr Martino,mi scusi se disturbo di nuovo,ma purtroppo io mi sto facendo condizionare la vita,da questo dubbio che lei mi ha messo...(IN BUONA FEDE,PERCHE' SONO IO INCAPACE DI INTERPRETARE)
Sono maledettamente ignorante in materia e credo di aver fatto confusione nel volerle esporre il mio problema,pero' purtroppo ho ASSOLUTAMENTE bisogno di un chiarimento definitivo perche',sto compromettendo la mia serenita'...
La confusione e' nata dal fatto che io mi riferivo a persone giovani e sanissime(vasi, arterie ecc...perfette)...mi sembra impossibile che adesso io non possa piu' fare sport serenamente,stando con la paura che possa creare complicazioni pericolose alla mia salute...LO SPORT E' DA SEMPRE LA MIA PASSIONE...
In diversi siti si legge che lo sport,soprattutto anaerobico puo' far salire la pressione temporaneamente,ma che cio' e' assolutamente innoquo e anzi,salutare...
AVRO' FATTO CONFUSIONE NEL VOLER ESPRIMERE IL MIO PROBLEMA...
capisco che la disturbo,sicuramente troppo...ma ho riassunto con una domanda(purtroppo necessaria)perche' come ha visto,le spiegazioni sono per me terribili,perche' non le so interpretare...

La prego vivissimamente,non mi comprometta la serenita'...appena legge
mi risponda...DAVVERO SOLO DICENDOMI SE E' VERO' CIO' CHE IL MIO CARDIOLOGO MI HA DETTO E CIO' CHE SI LEGGE(ANCHE IN INTERNET) E' VERO..SOLO SE E' VERO O NO....LA PREGO

P.S: PURTROPPO,
Io insistero' a scriverle...perche' non riesco a digerire tale cosa...
si prenda un secondo del suo prezioso tempo,per ridarmi un sorriso...

MI SCUSI ANCORA,MA E' IMPORTANTE DAVVERO


DOMANDA

Ho letto,e mi e' stato detto anche dal mio cardiologo che(in un uomo o donna,perfettamente sani dal punto di vista cardiovascolare,ripeto sani senza nessun minimo problema ne' alle arterie e ne' ad altre cose) la pressione arteriosa,puo' raggiungere tranquillamente valori di 160mmHg di sistolica e 100 mmHg di diastolica per effetto dell'attivita' sportiva(soprattutto quella anaerobica,tipo sollevamenti pesi) o anche di momenti temporanei d'ansia ,ma cio' rappresenta una normalissima risposta del nostro organismo e,se cio' avviene solo momentaneamente,non puo' creare infarti,ictus(anche di minima entita') o altre complicazioni.
E' vera questa cosa che ho letto e che mi e' stata confermata dal mio cardiologo?
[#12] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Dr Martino,mi scusi se disturbo di nuovo,ma purtroppo io mi sto facendo condizionare la vita,da questo dubbio che lei mi ha messo...(IN BUONA FEDE,PERCHE' SONO IO INCAPACE DI INTERPRETARE)
Sono maledettamente ignorante in materia e credo di aver fatto confusione nel volerle esporre il mio problema,pero' purtroppo ho ASSOLUTAMENTE bisogno di un chiarimento definitivo perche',sto compromettendo la mia serenita'...
La confusione e' nata dal fatto che io mi riferivo a persone giovani e sanissime(vasi, arterie ecc...perfette)...mi sembra impossibile che adesso io non possa piu' fare sport serenamente,stando con la paura che possa creare complicazioni pericolose alla mia salute...LO SPORT E' DA SEMPRE LA MIA PASSIONE...
In diversi siti si legge che lo sport,soprattutto anaerobico puo' far salire la pressione temporaneamente,ma che cio' e' assolutamente innoquo e anzi,salutare...
AVRO' FATTO CONFUSIONE NEL VOLER ESPRIMERE IL MIO PROBLEMA...
capisco che la disturbo,sicuramente troppo...ma ho riassunto con una domanda(purtroppo necessaria)perche' come ha visto,le spiegazioni sono per me terribili,perche' non le so interpretare...

La prego vivissimamente,non mi comprometta la serenita'...appena legge
mi risponda...DAVVERO SOLO DICENDOMI SE E' VERO' CIO' CHE IL MIO CARDIOLOGO MI HA DETTO E CIO' CHE SI LEGGE(ANCHE IN INTERNET) E' VERO..SOLO SE E' VERO O NO....LA PREGO

P.S: PURTROPPO,
Io insistero' a scriverle...perche' non riesco a digerire tale cosa...
si prenda un secondo del suo prezioso tempo,per ridarmi un sorriso...

MI SCUSI ANCORA,MA E' IMPORTANTE DAVVERO


DOMANDA

Ho letto,e mi e' stato detto anche dal mio cardiologo che(in un uomo o donna,perfettamente sani dal punto di vista cardiovascolare,ripeto sani senza nessun minimo problema ne' alle arterie e ne' ad altre cose) la pressione arteriosa,puo' raggiungere tranquillamente valori di 160mmHg di sistolica e 100 mmHg di diastolica, per effetto dell'attivita' sportiva(soprattutto quella anaerobica,tipo sollevamenti pesi) o anche per effetto di un attacco d'ansia,ma cio' rappresenta una normalissima risposta del nostro organismo e,se cio' avviene solo momentaneamente,non puo' creare infarti,ictus(anche di minima entita') o altre complicazioni.
E' vera questa cosa che ho letto e che mi e' stata confermata dal mio cardiologo?
[#13] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Quello che le ha detto il collega è assolutamente vero.
[#14] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009

Scusatemi per le problematiche del sistema,che purtroppo non mi funziona bene...non leggo la risposta...pertanto mi tocca ridisturbare il gentilissimo dott.Martino



DOMANDA

Ho letto,e mi e' stato detto anche dal mio cardiologo che(in un uomo o donna,perfettamente sani dal punto di vista cardiovascolare,ripeto sani senza nessun minimo problema ne' alle arterie e ne' ad altre cose) la pressione arteriosa,puo' raggiungere tranquillamente valori di 160mmHg di sistolica e 100 mmHg di diastolica, per effetto dell'attivita' sportiva(soprattutto quella anaerobica,tipo sollevamenti pesi) o anche per effetto di un attacco d'ansia,ma cio' rappresenta una normalissima risposta del nostro organismo e,se cio' avviene momentaneamente o solo come un semplice rialzo pressorio,non puo' creare infarti,ictus(anche di minima entita') o altre complicanze.
E' vera questa cosa che ho letto e che mi e' stata confermata dal mio cardiologo?
[#15] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Quello che le ha detto il collega è assolutamente vero.
[#16] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Per il dottor Martino...

Mi scuso vivamente con gli utenti se ho ripetuto la stessa domanda piu' volte,ma il mio accaunt ci sono problemi.




DOMANDA

Mi e' stato detto dal mio cardiologo che in un uomo o in una donna,a prescindere dall'eta'(perfettamente sani dal punto di vista cardiovascolare,ripeto sani senza nessun minimo problema di nessuna natura) la pressione arteriosa,per effetto dell'attivita' sportiva(soprattutto quella anaerobica) o anche per effetto di un attacco d'ansia,puo' raggiungere tranquillamente valori di 160mmHg di sistolica e 100 mmHg di diastolica,ma cio' rappresenta una normalissima risposta del nostro organismo e,se cio' avviene momentaneamente o solo come un semplice rialzo pressorio,non puo' creare infarti,ictus(anche di minima entita') o altre complicanze.
E' vero cio' che mi e' stato detto dal mio cardiologo?
[#17] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Quello che le ha detto il collega è assolutamente vero.