Utente 134XXX
sono un ragarro di 21 anni e sono fidanzato da 4 anni, da circa un mese non riesco più ad avere rapporti sessuali poiche dopo una prima volta in cui non ho avuto l'erezioene sono preso da uno stato d'ansia e il pensiero di non riuscire ad avere l'erezione mi blocca,( in alcuni casi ho cercato di ottenere l'erezione forzatamente, stimolando il pene, ma avuta l'erezione non riesco comunque ad avere il rapporto poiche in quel caso ho un eiaculazione troppo precoce) non consentendomi di apprezzare i momenti intimi con la mia ragazza. vorrei puntualizzare che ciò mi è successo di nuovo circa un anno fa è ha causato un po di problemi nel mio rapporto di coppia, problemi che anche in questo caso si stanno ripresentando. mi sono rivolto al mio medico curante per avere un aiuto, lui mi ha consigliato di fare le analisi e da queste non è risultato alcun problema organico, il medico mi ha consigliato di riprovare qualche altra volta ad avere rapporti e se non riuscivo nell'intento ha detto che mi avrebbe prescritto degli ansiolitici...
voi cosa mi consigliereste per superare questo problema che mi fa stare tanto male?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
sono di principio contrario agli annsiolitici in un giovane. Pertanto la inviterei a rivolgersi a specialòista per valutare se sia veramente un problema psicogeno (il più probabile) e la opportunità di andare da uno psicologo.
[#2] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
che contro indicazioni hanno gli ansiolitici?
lei cosa mi consiglierebbe?
ho letto in altre discussioni che altri ragazzi hanno fatto uso di altri medicinali tipo cialis, o prodotti di erboristeria a base di gauranà per aiutare l'erezione, vorrei un parere a riguardo...
vorrei puntualizzare che essendo uno studente non ho grandi mezzi economici, non so se ho i soldi per uno specialista e mi vergogno a chiederli hai miei genitori...
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signor3e,
le ho dato un parere. Non legga internet e si rivolga a specialisti.
[#4] dopo  
Dr. Stefano Angelini
20% attività
0% attualità
0% socialità
MESTRE (VE)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Buongiorno,
può succedere che dopo un episodio di difficoltà ad avere o mantenere l'erezione si possa perdere fiducia verso le proprie capacità sessuali. Tale stato d'animo crea una forte preoccupazione chiamata ansia di prestazione che può provorare una persistente difficoltà dell'erezione ed eiaculazione precoce.
Concordo con il collega sull'evitare l'uso degli ansiolitici alla sua età. Provi piuttosto ad affrontare la situazione dal punto di vista psicologico perchè alla base del disagio c'è una scarsa autostima.

cordialmente