Utente 937XXX
egregi dottori, ho nuovamente problema con la pressione, sino a quando la temperatura era calda, i miei valori erano 125/120 o max 130 su 85 o 90. Quando si ebbe una ventina di gg fa quello sbalzo termico i miei valori da un gg all'altro sbalzarono a 160/170 su 100/110. Cosi il cardiologo mi disse di introdurre assieme al lobivon 5mg che assumo da fine gennaio e solo al mattino anche mezza pastichetta di moduretic,inoltre io assumo 20 gcc di stiliden dopo 2 ore. La massima è ritornata nei valori normali, o quasi oscilla cmq tra 120/130 o quasi più, mentre la minima buona buona devo sperare per 90. Il mio medico di base e lo psichiatra vista la situazione, perchè lo psichiatra ha detto che per lui non era ansia, mi han fatto fare un holter pressorio delle 24 h che così è risultato: INCREMENTO PRESSORIO COSTANTEMENTE CRITICO, DIASTOLICO E DIURNO. LIEVEMENTE RALLENTATA LA RITMICA CIRCADIANA. Praticam la minima guardando i valori è sempre stata altina di giorno ha superato anche 110 e di notte 80, 75. Il mio cardiologo quando l'ho chiamato per fissare un appuntamento per i risultati, mi è stato detto dalla segretaria che è partito e che rientrerà tra 10 12 gg. Io che debbo fare? Posso mica andare avanti sempre a diuretici? Son preoccupata, che significa poi rallentata la ritmica circadiana, è grave?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il referto Holter riportato indica una bassa alternanza dei valori pressori giornalieri (cosa di per sè anomala in quanto di solito i valori pressori tendono a fluttuare nel corso della giornata e a diminuire almeno del 20% nelle ore serali e notturne) nonchè una persistenza di valori alti. Ciò è indice di una bassa o mancata adeguatezza terapeutica, per cui si rende necessario al ritorno del suo cardiologo una attenta analisi dei risultati e una nuova formulazione farmacologica.
On line è deontologicamente vietato indicarle una terapia.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 937XXX

Iscritto dal 2008
grazie dottor Martino, per carità non volevo che mi desse una terapia on-line, ma semplicemente sapere, o forse Lei me l'ha detto e io da ignorante non ho capito, se potevo proseguire tranquillamente con diuretico e che cosa significasse lievemente rallentata la ritmica circadiana, grazie e distinti saluti.