Utente 130XXX
buongiorno a tutti, e complimenti per il vostro servizio.
spero che potrete darmi una risposta in tempi veloci perchè sono un soggetto estremamente ansioso per quanto riguarda la salute, direi da manuale d'ipocondria :(

dunque, tre giorni fa ho eseguito una rx cranio e seni paranasali, autoprescritta. non sono medico e con il mio medico di base ho un rapporto un po' conflittuale (!) per cui - pur sbagliando - nell'ansia tendo a fare accertamenti me. comunque, le ragioni per cui ho eseguito l'rx sono due:

- il giorno prima avevo notato una specie di protuberanza sulla sommità della testa, al centro ma un po' spostata, durissima come osso al punto che non sapevo dire se fosse la mia testa che era fatta così e non me n'ero mai accorta o no. è piuttosto estesa e senza una forma ben definita, è come se il cordone centrale del cranio fosse più rigonfio da un lato che dall'altro. quel giorno avevo preso anche una tapparellata sulla testa ma l'impatto mi pareva più avanti, non lì...mi sono subito spaventata.

- il secondo motivo è che su un lato del naso, più precisamente all'attaccatura fronte/naso, un po verso l'occhio, (per capirci all'altezza dell' inizio del sopracciglio, ma appunto sul naso nell'angolo fronte-naso) ho una pallina dura da un po' di tempo. 11 anni fa ho eseguito una rinoplastica e infatti in quella zona ci sono ancora gli "scavini" dell'intervento. la pallina sembra proprio in uno di essi. a volte mi sembra più grande, altre appena appena più piccola, ma non ne sono certa, forse sono solo impressioni

insomma, ho ritirato il referto ed è tutto negativo.
dice:
non alterazioni osteo strutturali a carattere focale a carico della teca cranica.normale trasparenza delle cavità pneumiche paranasali.

la mia domanda è: l'rx è sufficiente ad escludere brutte cose per quanto riportato? perchè non hanno rilevato la pallina? in internet ho letto che alcuni tumori possono avere origine anche dalle cartilagini e che queste non sono visibili in radiografia. quindi potrebbe essere qualcosa di cartilagineo e quali esami dovrei fare?
un'ultima cosa: anche sulla sommità della testa ci sono cartilagini o cose che potrebbero non essere viste in rx, o lì l'esame è dirimente?

spero potrete rassicurarmi su questi miei dubbi...sono molto preoccupata.

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
se Lei ha un rapporto conflittuale con il Suo Medico di Medicina Generale può cercare di chiarire con lui i motivi di tale conflittualità. In alternativa può chiedere di cambiare Medico.
Per venire ai Suoi quesiti, una radiografia non può essere interpretata a distanza e, al giorno d'oggi, è difficile che sia dirimente. In ogni caso non è una buona scelta un'"autoprescrizione radiografica".
Si affidi al Medico di Medicina Generale o gli chieda cortesemente a quale Consulente affidarsi.
Cordiali saluti