Utente 115XXX
Ho 51 anni e un anno fà ho avuto una trombosi venosa retinica senza gravi conseguenze al visus.
Per il caso ho eseguito un Ecocardiogramma, un Doppler ai vasi sovraortici, numerosi esami ematologici, un Holter pressorio.
Nessuna rilevanza tranne positività al fattore II Leiden, omocisteina un po' alta (27)e colesterolo a 250.
Sono in cura con Cardioaspirin (1/2 cp al giorno) e Folina (5mg al giorno).
Lamento da un po' di tempo (circa 8 mesi) una disfunzione erettile, nel senso che non ottengo più erezioni di un certo vigore come in precedenza.
Non é calato il desiderio e raggiungo normalmente l'orgasmo.

Domando:
1) Ho letto che trombosi e impotenza possono essere segnali di problemi cardiovascolari più seri, ma tutti gli esami strumentali sopracitati non avevano rilevato nulla di particolare.
2) Fumo 10 sigarette al giorno, possono incidere molto ?
3) Che accertamenti ulteriori posso effettuare (se é il caso) ?
Per cortesia, può farmi un po' di chiarezza in merito ?
Ringrazio anticipatamente di cuore.
.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la disfunzione erettile va sempre considerata come un campanello d'allarme di patologie sistemiche (ipertensione,diabete,etc.).Se a cio' aggiungiamo il dismetabolismo lipidico ed il fumo,sarei molto attento nel porre una rigorosa diagnosi andrologica che solo un esperto andrologo puo' impostare,anche in funzione preventiva verso guai peggiori...Cordialita'.