Utente 753XXX
Buonasera,
sono molto preoccupato per un problema che mi è pervenuto dalla settimana scorsa...
Ho 21 anni e fino a 1 mese fa ero sempre a casa come un normale studente, sempre sdraiato a studiare o guardare TV quindi una vita prettamente sedentaria.
Finita la scuola, da 1 mese lavoro, per il lavoro che faccio devo stare in piedi per 6/7 ore al giorno.
E' da 1 settimana che mi si è come addormentato il pollice del piede sinistro.
Ma non tutto...
Per essere precisi ecco un immagine con evidenziata in rosso la parte "insensibile" http://playforlife.it/piedemarco%20004.jpg

Può essere causato da un altro male grave oppure da una calzatura stretta?
Ho paura dato che, vedendo in internet sono venuto a conoscenza di diabete, problemi di schiena, ecc...

Spero in una vostra gentile risposta.
Distinti Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

i limiti di una valutazione a distanza sono noti.

nonostante la foto che non mostra perlaltro un particolare e non si riesce a vedere se il dito è pallido o arrossato, non è possibile inoltre vedere se l'unghia del primo dito presenta dei problemi.

non fornisce inoltre dati riguardante la temperatura del dito (se caldo o freddo), ed ancora se ci sono problemi legati all'arto omolaterale, se dolente, se gonfio.

inoltre lei parla di diabete, in realtà sarebbe importante sapere se esistono casi in famiglia di tale patologia o ancora se esistono casi di ipertensione arteriosa.

per tale motivo senza escludere alcuno dei suoi sospetti l'unico consiglio fattivo è quello di recarsi dal suo medico curante, qualora lo dovesse ritenere opportuno il collega potrà indirizzare, dopo tutto quello che le ho detto, la diagnostica e poi solo se ce ne fosse bisogno una terapia.

certamente un altro problema che lei ha citato è l'uso di calzature particolarmente strette, e nella storia se ne ha comprato uno ultimamente.

mi spiace di fatto averle fatto molte domande. aspetto le sue risposte per proseguire.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 753XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera, grazie per la pronta risposta...
Il dito è normalissimo, non è gonfio, ne rosso e neanche caldo o freddo, l'unghia non ha nessun problema è una normalissima unghia...

PS. SI può considerare anche come causa delle calzature errate e piedi piatti?
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente
Che cosa abbia determinato la perdita di sensibilità del suo alluce è da chiarire, quello che le posso dire e che il più delle volte tali sintomi si manifestano per fenomeni compressivi sulle terminazioni nervose sensoriali del nervo plantare mediano. Per ulteriori informazioni riproponga la richiesta di consulto in ortopedia o in neurologia.
[#4] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

la sua ipotesi direi che potrebbe essere confermata se tale evento si fosse presentato in occasione dell'acquisto di un paio di scarpe nuove. viceversa direi che comunque potrebbe essere tentata la soluzione prospettata dal collega ma ancora direi che una visita medica potrebbe toglierle qualche dubbio.

cordiali saluti