Utente 136XXX
Salve,
Sono arrivato alla decisione di tentare un consulto vista la natura insolita del problema.
In seguito ad una seduta in palestra, si è manifestata una strana produberanza dura (sembra ossea) all'attaccatura tra mano e polso, lato palmare. La posizione, ma non vorrei dire una stupidaggine, dovrebbe essere proprio quella dello scafoide, come se l'osso stesso si fosse ispessito. Il punto è che la cosa dovrebbe essere normale, se non fosse che sul polso destro e molto più pronunciata che sul sinistro. Inoltre sembra che sia spuntata fuori all'improvviso o comunque molto rapidamente, e sul momento non mi sono accorto di nulla. La sera stessa sono andato ad una festa, e me ne sono accorto solo in nottata tornato a casa, visto un leggero fastidio e il tendine leggermente "tirato". Chiedendo all'istruttore in palestra questo mi ha dato indicazioni molto vaghe, e ho capito subito che non sapeva che pesci prendere.
In conclusione accuso solo qualche leggero fastidio sporadico. Dall'evento sono passati 5 giorni.
Ringrazio anticipatamente per la disponibilità!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Quatra
24% attività
0% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere veramente una sublussazione dello scafoide e quello che palpa il "tubercolo" dello scafoide. Penso sia pero' impossibile saperlo con certezza senza un visita ma, soprattutto, senza una "radiografia del polso in due proiezioni".
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio infinitamente Dr. Quatra per la pronta risposta!
Procederò con il controllo, però volevo togliermi un dubbio.
In caso di lussazione non si dovrebbe sentire al tatto una "mancanza" ossea sul versante dorsale della mano?
Nel senso... In termini profani, si è spostato in "giù" non dovrebbe essere più basso nella parte "su"?
Lo chiedo anche per fornire informazioni più precise, proprio perchè sul versante dorsale sembra tutto nella norma.
In caso di versamento dovuto allo sforzo tendineo, potrebbero essersi accumulati liquidi li sopra invece che formare una cisti? Se è possibile, potrebbe avere consistenza ossea?
Mi scuso per la raffica di domande ma sono affetto da una forma di curiosità clinica marcata!
Ringrazio di nuovo per la cortese disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Fabio Quatra
24% attività
0% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
La lussazione rotatoria dello scafoide e' una cosa ben piu' complessa. Anche la cisti (cd. ganglio) è una possibilirà, ma sono tutte speculazioni: deve farsi visitare, magari con una radiografia in mano.
[#4] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio Dr. Quatra per avermi chiarito il dubbio!
A questo punto settimana prossima prenderò appuntamento con il mio medico per prenotare eventuali esami.
L'unica cosa che mi lascia davvero perplesso è che se non fosse per la evidente visibilità della sporgenza, il tutto appare praticamente asintomatico. Ho provato a tastare, anche con una certa fermezza, il tubercolo, muovendo il polso in tutte le direzioni, e sembra non darmi alcuni dolore. E paticamente non me ne ha mai dati... Solo qualche fastidio sporadico e lieve. Ormai è una settimana che è li senza dare altri segni.
L'unico dubbio che ho è se continuare l'allenamento in palestra o rimanere momentaneamente a riposo.
In ogni caso grazie per le pronte risposte, apprezzo molto.
Cordiali saluti.