Utente 138XXX
gentile dottore, volevo coretesemente togliermi un dubbio sull'esito del mio spermiogramma.
le riporto i valori e poi le rivolgo le domande.
coagulazione: presente liquefazione: completa
colore: opalescente filanza: 0
viscosità: normale volume: 3.1 ph: 7,6
spermatozoi: 22.000.000 cellule rotonde: 3.000.000
leucociti: 2.000.000
motilità rapid. progr. : 12%
motilità debol. progr. : 13%
motilità in situ e non prog. : 41%
spermatozoi immobili : 34%

spermatozoi con mobilità: 5.500.000 (v.n. oltre 10.000.000)

spermatozoi normali: 15% (v.n. oltre 30%)
spermatozoi abnormi: 85%

ESAME COLTURALE: germi comuni: negativo


Io e mia moglie cerchiamo un bambino da circa due anni, ed abbiamo iniziato ad effettuare i controlli.
Secondo il suo parere nel mio esame riscontra eventuali problemi?
L'esame colturale negativo esclude anche altre infezioni?
Mia moglie ha già effettuato controlli ecografici che constatano la sua ovulazione, ed ha inotre effettuato pap test e tamponi vaginali, dai quali è emersa la presenza del gonococco.
il centro che ci segue voleva aspettare il ritiro del mio esame per vedere se il tampone di mia moglie fosse stato un caso di falso positivo.
nel mio esame sono stati omessi il controllo di altre infezioni?
puo il gonococco alterare il mio esame?
devo ripeterlo di nuovo?
la ringrazio infinatamente in anticipo per la sua risposta.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

il suo esame del liquido seminale presenta una riduzione della motilità degli spermatozoi e la presenza di un numero di leucociti superiore ad 1 milione per ml.

Questo farebbe pensare ad un problema infiammatorio delle vie uro-seminali .

A questo punto bisogna sentire il proprio medico curante e poi un andrologo, esperto in patologia della riproduzione umana, e con lui decidere l'eventuale esecuzione di una valutazione colturale più mirata (oltre ai microrganismi comuni bisogna andare alla ricerca anche di micoplsmi, chlamydiae, trichomonas , ecc) e poi è richiesta almeno una ecografia dettagliata delle vie uro-seminali .

Un cordiale saluto.