Utente 140XXX
Buonasera, questo è il mio problema: inizia con un leggero attacco di tachicardia (frequenza finora mai superiore ai 120 bpm), panico, tremori come se stessi nudo al polo nord, vomito (la sequenza dei sintomi, nei 2 casi che mi sono capitati nel giro di 1 settimana. è sempre questa).
Sono uno sportivo agonista, ecg sotto sforzo tutti gli anni, 2 holter negli anni poichè mio padre è cardiopatico (non eredirario), sono fumatore e bevitore di caffe, prendo regolarmente (troppo spesso) Rinogut antiallergico (un dopante) per l'allergia. Fatta ecografia e tiroide. Nessun esito negativo. Si tratta solo di stress ed ansia, che scatenano la tachicardia e la paura, da cui i tremori e il vomito ??? Grazie per la cortesia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Caro amico di Terni, lei è proprio totalmente fuori strada.. Ma come, fa sport agonistico e fuma? Che senso ha? Pazienza per il caffè, ma per lei, dedito all'agonismo sportivo, fumare è come bestemmiare all'altare. Ma non glielo ha mai detto qualcuno? Possibile? Anche il farmaco che lei fa per l'allergia non glielo prescriverei. Togliendo queste due cose le crisi di tachicardia miglioreranno. E, con una buona cura ansiolitica, probabilmente scompariranno. Cordiali saluti.