Utente 314XXX


Gentile Dr.
ho 69 anni e premetto che sono iperteso,diabetico, cardiopatico con ectasia aorta ascendente (44mm) con lieve rigurgito mitro-aortico, ipertrofia prostatica benigna, ipercolesterolemia in tattamento farmacologico efficace con simvastatina, reflusso gastro-esofageo :-
in trattamento farmacologico con:-
APROVEL 300 mg. 300 ore 8
PANTOPAN 20 mg, ore 8
ATENOL 25 mg.ore 8
CARDIOASPIRIN ore 13
SIMVASTIN 20 mg. ore 20
OMNIC ore 22
HUMALOG 6-12-10 u.
PROTAPHANE 12 u. ore 23

Qualche giorno fa verso le 13, prima di pranzo, ho avuto un momento di mancamento con capogiro, per cui, pensando ad un abbasamento della pressione e/o della frequenza, mi sdraio con le gambe sollevate. Dopo ca. 30 minuti ho provato ad alzarmi ho misurato la pressione:- 143/80, 50 puls., inappetenza, per cui decidevo di rimanere allettato fino alle ore 18,30 allorquando persistendo il senso di spossatezza chiamavo il medico di famiglia che riscontrando valori pressori di 110/65, 45 puls., mi consigliava un ricovero.
In ospedale per prima cosa eliminavano l'ATENOL e riducevano a 150 mg.l'APROVEL.
Dopo esami :- ecocardiodoppler aorta e tronchi superiori, TAC, holter 24 ore, venivo dimesso con la seguente diagnosi :-
"Episodio lipotimico da verosimile tachicardia ventricolare non sostenuta (5 battiti) ritmo sinus.com FC media 58 bpm, normale interv. PR,QRS e QTC, assenza di pause patolog.,sporadici (188)battiti ectopici ventricolari monomorfi mai in coppia o in salve, assenza di ectopia sopraventricolare e di modificazioni significative del tratto ST-T"
Cardiopatia ipertensiva,
Diabete mellito complicato in tratt, insulinico ottimizzato,
Dilatazione aorta ascendente,nella norma tronchi superiori
Lieve rigurgito mitro-aortico,
Ittero di Gilbert,
Ipercolesterolemia in trattamento farmac.,
Ipertrofia prostatica benigna in tratt.,
Gammopatia monoclonale benigna.

Consigliata la seguente terapia :-
APROVEL 150
CORDARONE 200 MG. 1 mattino
CARDIOASPIRINA
OMNIC
TOTALIP 20 MG.
PANTEC 20MG.
INSULINA

Sono un tipo ansioso e desidererei sapere se sono possibili e/o necessari ulteriori approfondimenti.

In attesa Vi ringrazio e porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in base alla diagnosi emessa dai colleghi, è ovvio che lei dovrà sottoporsi ad opportuni controlli a breve, tra cui sicuramente un Holter ECG 24h e un test da sforzo per escludere una eventuale componente ischemica. La terapia mi sembra congrua per il suo stato.
Saluti