Utente 144XXX
Buongiorno,
mio figlio all'ultimo vaccino ha avuto come reazione la febbre e come suggerito ho dato il paracetamolo, mi chiedevo però, nel caso in cui avesse di nuovo una tale reazione, se è possibile intervenire omeopaticamente.
In particolare ho sentito parlare del Viburcol supposte: che campi di applicazione ha? Posso usarlo come antipiretico? E in che dosi nel bambino fino all'anno e dopo?
Grazie delle risposte
[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
le sconsiglio il fai-da-te in omeopatia poichè le cure vanno strettamente individualizzate. Il viburcol è un sintomatico che non costituisce assolutamente una terapia curativa. L'omeopatia invece mira a curare la "persona" e a stimolare le sue difese naturali con rimedi strettamente individualizzati sulla base dei sintomi fisici, mentali e costituzionali del paziente. Non abbiamo rimedi specifici per curare la febbre, l'asma ecc. La visita e i controlli con un medico competente sono quindi imprescindibili, anche per la cura di una "semplice" febbre.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
la ringrazio per il consiglio, in effetti sto cercando un pediatra che sia omeopata nella mia città (Milano), ma mi è veramente difficile non potendo contare sul passaparola perchè non conosco nessuno (non sono originaria di Milano).
Mi domando: dato che il mio interesse è sia per me che per il mio bambino mi serve che quello per lui sia un omeopata-pediatra, non va bene un medico di altro genere, vero?
Grazie per la risposta.
Distinti saluti
[#3] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente, un omeopata tratta persone di qualsiasi età, non servono specializzazioni in pediatria per curare bambini con l'omeopatia.
Cordiali saluti