Utente 144XXX
Buongiorno,
scrivo perchè ormai son quasi disperato.
Spiego la cronologia dei miei problemi nati tutti 6 mesi fa.
Ho 24 anni e dopo qualche volta di sesso non protetto con la mia ragazza ho cominciato ad avere problemi di erezione.
sono comparse due macchioline rosse sul glande e la risposta dell'istinto sessuale da allora non si è più ripresa.
sono andato da un andrologo che mi ha fatto fare gli esami del sangue ( tutto a posto tranne Glicemia che non ho fatto), e mi ha spiegato che il problema è di tipo psicologico, mi ha dato un libro da leggere e tampone per la mia ragazza..e Cialis ( ora mi fa un effetto minimo,all'inizio invece era strabiliante)
Dopo qualche giorno ho cominciato a soffrire di emorroidi e durezza al basso ventre,seguita da dolori lombari.
il tampone della mia ragazza ha risultato candida e un po di vaginosi,io quindi mi sono riferito ad un altro andrologo (questa volta privato) per chiedere oltre che la cura per candida di avere qualche certezza in piu di essere puramente coinvolto psicologicamente(non credo sinceramente di avere problemi).
ora ieri ho notato che quando il pene è in erezione il glande è pallido, solo il bordo del glande è del colore originale e c'è una pellicola bianca come uno strato su tutto il glande.
Ho riprenotato la visita dal primo andrologo e un ecocolor doppler alle vie seminali ( prescritto da lui)...
cosa puo essere?

ho sentito parlare in internet di congestione pelvico-prostatica che effettivamente sembra avere i miei effetti..o lichnes sclerosus..non so...io non mi fido quasi più...

ora sto guarendo la candida con Canesten crema...
grazie mille

ho dimenticato di dire che ho problemi anche dirante la masturbazione e ele erezioni mattutine sono diventati quasi nulle..
e l'eccitazione normale la sento solo appena sveglio..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a questo punto tornerei dall'andrologo di riferimento,o da un altro,ed approfondirei l'aspetto vascolare penieno.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
grazie mille della risposta, ma secondo voi puo essere una congestione pelvico-prostatica? i sintomi sono quelli? avete qualche idea...giusto per tranquillizzarmi..
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non alimenti la confusione e ci trasmetta l'esito dello ecocolordoppler penieno.Cordialità.