Utente 131XXX
Salve,sono una ragazza di 24 anni.Da due anni soffro di acalasia esofagea,e il 22 dicembre scorso mi sono sottoposta ad una miotomia secondo heller e plastica antireflusso secondo Dor.
Il decorso post-operatorio è stato buono,ma da circa 4-5 giorni avverto dopo i pasti e la notte una certa difficoltà nel respirare.
Mi sveglio con parecchio muco in gola,spesso ho degli sbalzi di voce e una fastidiosa tosse secca.
Ho fatto le analisi di routine ed i valori son tutti nella norma,la prossima settimana dovrò ripetere la radiografia del tubo digerente e il 10 febbraio avrò la visita di controllo con il chirurgo che mi ha operata.
Volevo nel frattempo chiedere un vostro parere in merito a tale disturbo.
Ho cercato di contattare il mio chirurgo ma prima di febbraio non potrà ricevermi ed inoltre essendo l'ospedale in un' altra regione non mi è molto comodo raggiungere la struttura per chiedere eventualmente a qualcun altro della sua equipe.
Così volevo chiedere un vostro parere autorevole,cioè capire se tale sinomatologia fa parte del decorso post operatorio o se potrebbero esserci complicazioni in atto.
Aggiungo inoltre che ho ripreso ad alimentarmi normalmente,senza più né rigurgito né vomito né forti dolori toracici.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signora
i disturbi che riferisce potrebbero far pensare ad un reflusso gastroesofageo che tuttavia non dovrebbe avvenire in virtù dell'intervento eseguito, ma per una risposta esaustiva è necessario un controllo clinico diretto che attualmente non possiamo effettuare via internet.
In attesa della visita quindi le consiglierei di adottare i classici provvedimenti dietetici (evitare menta caffè, cioccolata cibi piccanti, fritti, etc.) comportamentali (fumo di sigaretta, sollevare la testata del letto, coricarsi almeno un'ora dopo i pasti etc.)

Cordiali saluti