Utente 144XXX
Gent.mi Dottori,
sono un ragazzo di 29 anni,non ho mai sofferto di calvizie o problemi ad essa connessi però è da un mese che mi trovo negli Stati Uniti per lavoro ed è da qualche tempo che sono soggetto ad un notevole carico di stress. La conseguenza è che ho notato un diradamento dei capelli ( ed anche un loro assottigliamento) vicino alle tempie, un rossore del cuoio capelluto ed una desquamazione dello stesso. Non sarà forse dermatite seborroica? In tal caso cosa dovrei fare? Essa potrebbe portare o agevolare la calvizie? Il problema è che mi tratterrò qui sino all'estate per cui non posso neppure recarmi dal mio dermatologo di fiducia.
Vi ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

una dermatite seborroica per quanto seria non causa un quadro di diradamento, connesso invece potenzialmente con una Calvizie maschile (la dignosi è sempre e comunque necessaria per escludere altri - e tanti- casi possibili)

Sappia che nel caso della Calvizie (alopecia androgenetica) ad oggi esistono terapie molto attive ed efficaci, in grado non solo di arrestare il processo ma addirittura di assistere ad una ricrescita dei capelli.

Si determini con il dermatologo di sua fiducia.

cari saluti

Dott. LAINO, Roma