Utente 145XXX
Buongiorno, ho 39 anni. Vorrei sottoporVi il mio caso.

I sintomi:
STANCHEZZA, ASTENIA, SVOGLIATEZZA di fare qualsiasi cosa pre mancanza di energia e sottolineo che lo spirito mi porterebbe a fare ma manca totalmente l'energia.
DOLORI ARTICOLARI DIFFUSI, RIGIDITA'
SONNO MOLTO LEGGERO E DISTURBATO
DIFFICOLTA' DI CONCENTRAZIONE
NERVOSISMO a momenti molto forte ma in assenza di una qualsiasi ragione,
FREDDO a tutto il corpo. Devo girare in casa con la borsa dell'acqua calda perchè specialmente mani e piedi mi si ghiacciano, le dita delle mani a volte diventano per 2 o 3 falangi completamente bianche e per riportarle a temperatura e colore normali ci vuole tempo e calore.
MEMORIA E DIFFICOLTA' NEL LINGUAGGIO, mi dimentico cose nel giro di una frazione di secondo e ho difficoltà anche nel parlare nei momenti peggiori.
INSODDISFAZIONE costante e non giustificata da assolutamente nulla, ho situazioni lavorativa e sentimentale più che buone.

Sottolineo che diversi sintomi possono sembrare psicologici ma sono convinto che non siano tali, a maggior ragione quando sono nei periodi favorevoli fisicamente parlando, tutti e ribadisco tutti i sintomi descritti sopra si attenuano molto.
Ho fatto gli esami del sangue ed è tutto nella morma eccetto emoglobina 13.9. tsh, potassio, glucosio, creatinina tutto regolare.
Spero tanto in una Vs risposta. Porgo distinti saluti e anticipatamente ringrazio.
[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile signore, sono sicuramente sintomi che le cambiano il modo di vivere quotidiano e a prescindere se siano di natura psicologica ( prevalentemente) oppure no, sono presenti e fastidiosi.Riesce a dormire la notte? E' cambiato qualcosa recentemente nella sua vita? Il suo medico l'ha visitata? Che tipo di lavoro e di attività svolge? Attendo sue nuove. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
Salve, si la qualità di vita e decisamente scarsa, il problema maggiore è la mancanza di energia (veramente deleteria, non si riesce a fare nulla). Di conseguenza ho gli altri sintomi descritti sopra. La notte ho un sonno leggero, basta un minimo rumore per svegliarmi, il mattino è il momento peggiore perchè sono stanco e la fatica di alzarsi è grande. Non so cosa intende per recentemente, tre anni fà ho cambiato lavoro, per altro in meglio, sono molto soddisfatto e anche impegnato meno ore giornaliere, faccio il commerciante ambulante quindi lavoro solo il mattino e non mi alzo eccessivamente presto, un giorno verso le 6 e gli altri cinque verso le 6.45, domenica libera.
Il mio medico si limita a farmi fare gli esami del sangue e risultando nella norma mi dice che non sa cosa pensare. Ho fatto anche il tsh che è di 1,58 mUI/L.
Ringrazio nuovamente e spero proprio in un Vs consiglio.