Utente 148XXX
Gentile dottore, mio padre, 76 anni, ha effettuato un ecocolor dopplergrafia tronchi sopraaortici da cui è risultato una sclerosi intimale mista di grado moderato a carico delle CC in assenza di lesioni emodinamicamente significative bil con placche miste adese alle biforcazioni carotidee che generano stenosi di grado lieve delle ICA bil 25%. Stenosi di grado moderato della ECA ds 45%. ECA sinistra pervia.
Il cardiologo ha ritenuto la situazione non allarmante ed ha affermato che potrebbe trovare beneficio dall’assunzione di cardio-aspirina ma ha ritenuto di non prescriverla perché mio padre ha avuto 4 anni fa un ictus emorragico, da cui si è però ripreso.
Ha quindi consigliato di tenere sotto controllo il colesterolo cattivo che dovrebbe essere al di sotto di 100: mio padre alle ultime analisi aveva un colesterolo totale di 180, con 112 quello cattivo.
Le volevo chiedere consigli sulla situazione ed in particolare vi sarebbero medicinali che potrebbero aiutarlo (mio padre attualmente assume solo un antiipertensivo).
A livello alimentare, per ridurre il colesterolo cattivo cosa può fare?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
le indicazioni del collega sono giuste, a livello alimentare eviti per quanto possibile i cibi grassi, gli insaccati, i dolciumi in genere.
Saluti