Utente 332XXX
Gentilissimo Dottore,
Le scrivo perchè sono atterrita dalla paura, ho molto bisogno di un
suo consiglio medico.
Sono fidanzata con un uomo di 41 anni che ha un
varicocele di 3 grado bilaterale più accentuato a sinistra, come leggo
dall'ecografia fatta.
Un'ora prima di fare l'eco, l'urologo ha visitato il mio fidanzato e sinceramente al tatto non sembrava un grado così avanzato,anzi il dottore ci disse di fare l'eco per star tranquilli e di fare uno spermiogramma ma che non ci dovevano essere problemi per un varicocele così leggero come sentiva a tatto.
Già 10 anni fa gli avevano riscontrato un varicocele solo a sinistra, ma era così
leggero che non gli consigliarono l'operazione,e neanche di procedere
con lo spermiogramma.
Sono molto spaventata perchè l'anno prossimo ci sposeremo e vorremmo
dei figli.
L'urologo che abbiamo consultato ci ha consigliato di fare un esame del
liquido semianle, sto vagando su internet alla ricerca di informazioni
per placare l'ansia terribile che mi sta prendendo, le sarei
infinitamente grata se potesse darmi qualche consiglio su come
afforntare la situazione, in quale centro rivolgerci (noi abitiamo a Milano) per fare lo
spermiogramma velocemente, mi perdoni ancora ma sono davvero molto
impaurita e non vorrei trasmettere questa ansia al mio compagno in un
momento così delicato.
La prego mi aiuti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
l'esame clinico e quello ecocolorDoppler non sono sufficienti a porre l'indicazione al trattamento di un qualsiasi varicocele. Questo deve essere chiaro. Così come la presenza di un varicocele non significa automaticamente riduzione e/o compromisisone della fertilità. Anche questo deve essere chiaro. So benissimo che queste aprole nons erviranno a placare la Sua ansia. Ed è forse giusto che sia così. Adesso l'importante è che il Suo compagno si sottoponga ad un esame del liquido seminale presso un centro qualificato, senza lasciarsi prendere dal panico o dalla fretta immotivata. Centri pubblici Universitari ed Ospedalieri ma anche privati, degni di nota, non mancano di certo in una città come Milano.
Se vuoLe ne riparleremo, mi farebbe piacere poterLe dare una risposta davvero rassicurante.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

si rivolga al centro di andrologia dell'ospedale San Paolo, diretto dal Prof Colpi, che ha una esperienza trentennale di andrologia, seminologia e varicocele
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

si rivolga al centro di andrologia dell'ospedale San Paolo, diretto dal Prof Colpi, che ha una esperienza trentennale di andrologia, seminologia e varicocele
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Concordo col dott Pozza nel consigliarle il centro dell'ospedale San Paolo, eccellenza in campo andrologico, lì potrà essere seguito adeguatamente.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#5] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Concordo con i colleghi.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo anch'io
[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo anch'io
[#8] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2007
Grazie a tutti voi gentilissimi dottori per le rassicurazioni,in questo momento è necessario che io plachi la mia ansia anche per non trasmetterla al mio compagno, procederemo con lo spermiogramma e a tal proposito volevo chiedervi se è sempre necessario ripetere questo esame perchè mi sembra di aver capito che uno solitario non è attendibile e dopo quanto tempo eventualmente deve essere ripetuto.
Vi ringrazio infinitamente per l'aiuto che mi state dando.
[#9] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2007
Grazie a tutti voi gentilissimi dottori per le rassicurazioni,in questo momento è necessario che io plachi la mia ansia anche per non trasmetterla al mio compagno, procederemo con lo spermiogramma e a tal proposito volevo chiedervi se è sempre necessario ripetere questo esame perchè mi sembra di aver capito che uno solitario non è attendibile e dopo quanto tempo eventualmente deve essere ripetuto.
Vi ringrazio infinitamente per l'aiuto che mi state dando.