Utente 147XXX
Gentile Dottore,
nel mese di gennaio ho avuto 2 episodi, a distanza di 10 giorni, di febbre a 40 con brividi e dolore al fianco sinistro (4 giorni il primo episodio; 3 giorni il secondo episodio), curata con tachipirina. Purtorppo in entrambi gli episodi mi è stato detto che si trattava di influenza. Dopo il secondo episodio mi sono fatta prescrivere gli esami del sangue e delle urine con urinocoltura e i seguenti valori erano anomali: VES 50; FERRITINA 379ng/ml; PROTEINA C REATTIVA 6.3 mg/dld; esame urine: NITRITI PRESENTI; ESTERASI LEUCOCITARIA +3; LEUCOCITI 523 num/uL; CELLULE EPITELIALI 25; BATTERI presenti;URINOCOLTURA POSITIVO;microorganismo: KLEBSIELLA PNEUMONIAE. Il medico di base, dati alla mano mi ha detto che potrebbe trattarsi di pielita e mi ha prescritto l'antibiotico LEVOXACIN 500, 1 compressa per 7 giorni, e tra 15 giorni di ripetere gli esami. Sono preoccupata perchè avverto ancora dolore al fianco sinistro e mi chiedo se non sia il caso di rivolgermi a uno specialista, di fare l'urografia o altri accertamenti mirati.Grazie per una risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,
i reperti che lei descrive sostanziano la diagnosi che le è stata fatta. Immagino comunque che si tratti del primo episodio di cistite/pielite. In questo caso l'atteggiamento del suo medico è giustificato.
Prosegua la terapia e ci faccia sapere, se le va, come procede.

Cordialità