Utente 149XXX
Buonasera,

Stamattina(Sabato 27 ore 9.30 circa) presso un centro convenzionato ho effettuato l'estrazione del dente del giudizio superiore (18) e mi è capitata una cosa anomala, ossia il dentista (molto giovane) mi ha effettuato l'anestesia locale, la prima volta non proprio sul dente, ma poco distante addormentandomi parte del palato. Ed io gli ho subito detto che si era addormentato il palato e non il dente. Al chè ha voluto provare a toglierlo ma per il dolore lancinante l'ho subito fermato e lui allora ha fatto per la seconda volta l'anestesia vicino al dente, finalmente addormentandolo. L'estrazione è andata a buon fine. Dopo 5/6 ore l'effetto anestesia è passato. Ma stasera sento indolensito il muscolo facciale (posto sotto lo zigomo). La bocca la aprò a metà e con difficoltà di masticazione perchè ho dolore, di tipo muscolare. Cosa pensate sia successo? Potrebbe essere dipeso dal fatto che il dentista mi ha fatto l'anestesia in un punto sbagliato? Mi sto preoccupando.
Mercoledì 24 Febbraio ho tolto l'altro dente del giudizio superiore (28) con un altro dentista che in 3 minuti con anestesia locale mi ha tolto il dente senza arrecarmi dolore. Infatti dopo 1 giorno ero già in forma. Ecco perchè oggi sono andata a farmi estrarre anche l'altro. Tutto ovviamente con copertura antibiotica da Lunedì sera (22 Febbraio). Cosa mi consigliate?
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentilissima utente pur considerandola una seduta strana Le dico di poter stare tranquilla ,perchè ci ha raccontato di eventualità operative possibili.
Ovviamente Lei fa riferimento alla seduta precedente, ma pur ricordandole che sono situazioni diverse,un dentista tecnicamente e per l'esperienza non è uguale ad un'altro.

La risposta ha il solo scopo informativo.

http://studiodentisticoauletta.it
[#2] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la sintomatologia che accusa può essere dovuta ad un eventuale trauma subito dai tessuti in seguito all'inserimento dell'ago, forse troppo in profondità e nei tessuti muscolari appunto.
Dovrebbe trattarsi di un effetto spiacevole passeggero, al quale potrà ovviare con un comune farmaco antiinfiammatorio/antidolorifico che assume normalmente.
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Orazio Ischia
32% attività
0% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signora la sua descrizione del post intervento non ci sorprende,ogni atto exodontico può causare dei decorsi operatori diversi,perchè diverse sono le strutture ossee,anatomiche,istologiche interssate,e come già rilevato diverse sono le esperienze degli operatori.Nessuno vuol dire che il primo collega non fosse all'altezza ma se io ho imparato da chi era più grande ed esperto ,ed ancora lo faccio questo non vale solo per me.Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Vi ringrazio per le delucidazioni e possono già dirvi che stamattina il dolore è più lieve. Mi sono spaventata perchè in realtà in trenta anni solo 3 volte mi è capitato di andare dal dentista; per mia fortuna ho dei denti sani. Non faccio uso di farmaci se non in casi eccezionali, come questo. In questi giorni, ho anche riscontrato che mi è venuto uno strano raffreddore.
Dico strano perchè da lunedì scorso che non esco e non ho nè preso freddo nè ho dei sintomi influenzali (mal di gola... tosse, febbre...ect).
Due anni fà mi è stato diagnosticata allergia agli acari e graminacee, siccome i sintomi di occlusione del naso sembrerebbero le stesse,(assenza di catarro, occlusione di entrambi le narici) potrebbe essere che sono stata allergica all'anestesia o all'antibiotico?
Ho anche provato a fare i suffumigi con olio 31, che uso di solito per il raffreddore ma non ha avuto nessun effetto benefico. Cosa ne pensate?
Vi ringrazio per l'attenzione che mi state dedicando.
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Il suo raffreddore non c'entra con l'estrazione. In ogni caso tra un paio di giorni massimi sarà tutto risolto. Si è trattato probabilmente di un piccolo trauma da ago a da espansione tessutale da liquido anestetico.
Saluti