Utente 126XXX
Gent. dottore, ho ricevuto oggi stesso l'esito di un esame Holter da me fatto per la durata di 24 ore la settimana scorsa, esso riporta:
"ECG in 12 derivazioni non disponibile. Ritmo sinusale con normale conduzione A-V interrotto da numerosissime CPA isolate a conduzione ventricolare aberrante. Assenti pause patologiche. Tratto ST/T stabile."
Sono assai preoccupato circa quel "numerosissime CPA" ed "aberrante". Spero mi possa tradurre il significato di tutto ciò e chiarirmi le idee. Eventualmente darmi istruzioni... La ringrazio. Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
purtroppo il solo referto Holter in assenza di una corretta indicazione numerica della frequenza cardiaca, massima-minima e media, del numero totale di extrasistoli e della causa per cui ha eseguito l'esame Holter; non consente di darle specifiche indicazioni.
Ci dia notizie più dettagliate.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Gent. Dottor Martino, le allego tutti gli esami da me effettuati:

1) Referto Holter data 23/02/2010:
"ECG in 12 derivazioni non disponibile. Ritmo sinusale con normale conduzione A-V interrotto da numerosissime CPA isolate a conduzione ventricolare aberrante. Assenti pause patologiche. Tratto ST/T stabile."
Inoltre sono riportati i seguenti valori:
Battiti Totali: 110197
Battiti Sconosciuti: 7
Frequenza Min: 63 BPM
Max: 131 BPM
Med: 85 BPM
Eventi sopreventricolari:
Battiti Totali: 7172 (% battiti 6.51)
SVE/minuto max: 20
SVE/ora max: 810
SVE/ora medio: 341.5
SVE/1000: 65.1

2)Esame Ecocardiografia data 03/11/2008:
"Esame effettuato con una f.c. di 120/min.
Atrio sinistro di normali dimensioni.
Radice aortica di normali dimensioni. Aumento della rifrangenza e dello spessore dei lembi valvolari mitralici con aumento della "ridondanza" di quello anteriore senza che si configuri tuttavia un quadro di vero e proprio prolasso.
Ventricolo sinistro di normali dimensioni, con normale spessore parietale, buona funzione sistolica e privo di alterazioni della cinetica segmentaria.
Cavità destre normali. Assente versamento pericardico.
Al Doppler lieve insufficienza valvolare mitralica. Regolari gli altri flussi."

Gli esami sono stati effettuati in seguito ad affaticamento, mancanza di fiato, dolori al petto (fitte e calore) e tachicardia di cui spesso soffro.

La ringrazio anticipatamente per le indicazioni che vorrà fornirmi. Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Sono riuscito a prenotare una visita cardiologica presso l'ospedale della mia città, resto comunque in attesa di Vostre indicazioni e notizie, più pareri sicuramente sono meglio di uno solo... Grazie e distinti saluti!
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'esame Holter e quello ecocardiografico, non evidenziano particolari patologie degne di nota, tuttavia visto che l'ecocardiogramma è stato effettuato ad una frequenza cardiaca di 120 battiti al minuto, posso dedurre che la sua tachicardia e così le sue extrasistoli siano semplicemente dovute ad uno stato ansioso.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dott. Martino oltre che ringraziarla sinceramente per il tempo concessomi le pongo alcune domande al fine di "migliorare" la mia situazione:

1) è opportuno o no praticare dello sport (nuoto e bicicletta) al fine di diminuire la mia tachicardia?
In caso affermativo vi sono delle limitazioni in termini di sforzo che devo tener presente?

2) l'alimentazione può in qualche modo rallentare il ritmo cardiaco?

3) con la scomparsa dello stress spariranno anche le fitte che ogni tanto percepisco sia sul petto che sulla schiena?

Cordiali saluti