Utente 150XXX
Buongiorno,

recentemente, a seguito di un sensazione di calo della libido e di disfunzione erettile (scomparsa o quasi di erezioni spontanee) se non durante i rapporti con mia moglie ho deciso di effettuare una visita andrologica. Noto anche che, quando avviene l'eiaculazione è precoce e pressoché trasparente. Al termine della visita il medico mi ha prescritto una terapia a base di testogel da seguire per due mesi a cui fare seguire una rivalutazione clinica del quadro generale. Mi sorprende che non mi abbia prescritto un controllo dei valori ormonali (specie dopo che anche sul bugiardino è indicato che la terapia va intrapresa solo davanti ad accertati risultati biologici): che cosa mi consigliate? Seguire le indicazioni terapeutiche o rivolgermi a un altro specialista? Nel frattempo sto iniziando anche una terapia di supporto analitico presso uno psicoterapeuta. Tenete conto che purtroppo per problemi di ansia e depressione, in questi mesi sono sottoposto a terapia a base di xanax 0,50 e efexor 0,75.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,personalmente ritengo che la terapia debba seguire ad una diagnosi.per cui contatterei l'andrlogo di riferimento o ne cercherei un altro.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la rapidità della risposta.
In buona sostanza mi sta consigliando di non intraprendere la terapia se non dopo delle obiettività di tipo clinico: mi può indicare, in linea di massima, gli esami prescrivibili per inquadrare meglio un caso come il mio?
Di modo che poi ne possa riparlare o con l'urologo/andrologo che mi ha visitato e individuarne un altro a cui rivolgermi.
Tra l'altro mi conferma che nei prossimi giorni si terrà la settimana per la prevenzione andrologica? Nel caso come si può aderire all'iniziativa.
Di nuovo grazie.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...eseguirei un ecocolordoppler penieno.E',comunque,corretto,che sia uno specialista reale a prospettare una strategia diagnostico/terapeutica.Si colleghi al sito www.andrologiaitaliana.it per aderire alla SPA.Cordialita'.