Utente 318XXX
Egregi dott. sono una ragazza di 27 anni e ho sempre avuto un po' di cellulite. Ho gia' chiesto un consulto per il mio problema, ovvero
quello di un notevole aumento di cellulite dopo aver iniziato a prendere la pillola anticoncezionale.
Dopo 5 mesi la mia pelle e' peggiorata tantissimo, e la cellulite e' presente anche sui polpacci ..
Sono disperata!!
Penso sia causa della pillola che ora ho smesso questo mese.
E' possibile che abbia in cosi' poco tempo peggiorato cosi' tanto la mia pelle ??? e che ora si rilasci un po' con la cessazione della pillola ??
La mia richiesta e' quella di avere un dettagliato iter che devo seguire di visite e esami che devo fare per sapere la causa del mio problema e i medici a cui mi devo rivolgere ..
dermatologo o chirurgo o non so ...
io sono di milano.
ringrazio infinitamente
[#1] dopo  
Dr. Massimo Sartori
24% attività
4% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2007
Gentilissima Signora,

mi è già capitato in questo sito di dare pareri su casi di cellulite. Le confermo: la cellulite è una problematica complessa che puo' comprendere e dipendere da numerosi fattori (ormonali, posturali ecc). Le consiglierei la visita da un chirurgo plastico, non già perche' l'unica indicazione e' un intervento chirurgico, ma per una valutazione e una definizione degli esami che non possono, vista l'ampiezza dei fattori che concorrono, precedere la visita di uno specialista.
All’origine della cellulite e del suo peggioramento, troviamo un possibile quadro disfunzionale: metabolico, epato-biliare, circolatorio, posturale.
Fra i fattori predisponenti all'insorgenza della cellulite si enumerano: la predisposizione ereditaria, il sesso, la sedentarieta', le alterazioni del circolo venoso e linfatico, l'alimentazione squilibrata, lo stress psico-fisico, l'abuso di nicotina, la riduzione per scarsa attivita' motoria dell’azione della pompa circolatoria, esercitata dalla muscolatura e senz'altro l'uso di contraccettivi orali. Inoltre la sua situazione potrebbe inquadrare una variazione del grado della cellulite verso i gradi superiori (comparsa di pelle a "materasso"). Intervenire facendo regredire il quadro attuale da Lei indicato e' possibile.

Cordiali saluti
Dottor Massimo Sartori - Milano
[#2] dopo  
Dr. Pasquale Adilardi
24% attività
0% attualità
8% socialità
TRENTO (TN)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2005
Dr.Pasquale Adilardi
Direttore Unità Operativa di Chirurgia Plastica
Casa di cura Domus Salutis
www.domussalutis.com
-----------------------------------------------------------------
Concordo con i colleghi precedenti, mi sembra indispensabile che Lei effettui una visita specilistica da un chirurgo plastico.
Resto a disposizione
la saluto cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Vittorio Crobeddu
24% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
cara amica,la cosidetta'cellulite'e' ha una genesi multifattoriale ma,nel tuo caso,oltre ad una predisposizione individuale,come si puo' supporre dalla tua descrizione,e'favorita dall'uso dell'anticoncezionale(in particolare il DIANE)che favorisce il ristagno linfo-venoso con imbibizione del tessuto.Pertanto,e' consigliabile agire su piu' fronti,associando un regime dietetico appropriato,sedute di micro-mesoterapia,massaggi linfodrenanti manuali o con vacum-terapia e ,nn per ultimo,l'applicazione di un cosmetico domiciliare.saluti
[#4] dopo  
9071

Cancellato nel 2007
Gent.ma Sig.ra
concordo con quanto accennato dai Colleghi, ma per entrare nel dettaglio della Sua domanda, Le consiglio di rivolgersi ad un Medico, esperto di Medicina estetica, che potrà sottoporla ad un'accurata indagine anamnestica, per poter cogliere eventuali fattori predisposnnti od aggravanti, oltre ad avere un quadro generale della sua salute. In seguito dovrà effettuare un attento esame delle zone "cellulitiche", palpandole e sfiorandole, e poi passare ad esami strumentali quali la termografia, l'ecografia, la capillaroscopia, l'impedenzometria ed un esame doppler. Solo dopo queste tappe sarà possibile dare una diagnosi del problema ed una sua stadiazione ed indirizzarla a terapie mediche o chirurgiche.
A sua disposizione.
[#5] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2007
Ringrazio infinitamente per tutte queste indicazioni, mi sembrava un po' affrettato far la prima visita da un chirurgo plastico effettivamente !!!
Solo un altra richiesta ..
Lei conosce un bravo dottore in Medicina estetica a Milano ??
O un ospedale dove potrei trovare un bravo dottore ??
Non saprei proprio a chi rivolgermi !!!
Grazie mille
[#6] dopo  
Dr. Cesare Liberatori
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
gentile signora,
ritengo che possa rivolgersi con fiducia allo staff del dott. sergio noviello, mio personale amico e ottimo professionista.
cordiali saluti.

cesare marcello liberatori
[#7] dopo  
Dr.ssa Cristina Pagetti
24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gentile Signora,
concordo con i colleghi nel ricordare che la cellulite è dovuta a vari fattori e che è quindi consigliabile agire su più "fronti". correggere eventuali errori alimentari ( e non parlo di dieta dimagrante che anzi a volte se troppo drastca peggiora la situazione...),bere molta acqua, praticare attività fisica regolare(benissimo anche 15-20 minuti al giorno camminando di buon passo) e associare una terapia locale (ad es. la mesoterapia ) che aiuta a migliorare la circolazione e quindi il metabolismo alterato delle cellule adipose (ricordi infatti che la cellulite ha una componente infiammatoria come dimostra il fatto che è spesso dolente alla palpazione!).per quanto riguarda l'uso delle creme anticellulite sono di scarsa efficacia mentre è sempre importante nutrire quotidianamente la pelle del corpo con una buona crema idratante ("buona "non è sinonimo di costosa!!!!!)
cordiali saluti
Cristina Pagetti
[#8] dopo  
9071

Cancellato nel 2007
Noviello è ottimo collega e fine persona, concordo pienamente sull'indicazione; servizio amublatoriale è quello svolto presso l'Istituto Italiano di Medicina Estetica, della Soc. Italiana di Med. Est. diretto dal Prof Bartoletti.
Cordiali saluti alla Sua persona e, se dovesse capitare, al Collega Noviello.