Utente 143XXX
salve a tutti, vi espongo il mio problema riguarda il calo del desiderio sessuale mancanza di eccitazione,proprio ieri sera ho avuto problemi con mia moglie ma poi sono riuscito faticosamente a concentrarmi ed'e andato tutto bene , credo che ormai sia anche ansia da prestazione visto che mi prende il panico.premetto che dopo urinocultura ho riscontrato enterococco,curato con antibiotico e dopo visita urologica lieve prostatite anchessa curata con antibiotico.non so se attribuirlo al fattore stress in quanto per motivi economici svolgo due attivita lavorando circa 14 ore al giorno.vorrei cortesemente un consiglio su ce analisi svolgere per risolvere il problema.
grazie anticipatamente cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=127833
Caro signore,
lavorare stanca dice il poeta Cesare Pavese. Per cui una ipotesui psicogena ambientale è possibile, la prostaite lieve può pure essere motivo di calo del desiderio, così come aòlterazioni ormonali. Situazione analoga presentava a gennaio, vedi link.
Non mio è ben chiaro se dopo quuella data sia stato visitato da collega,. ma due parole con il collega che ha prescritto la terapia antibiotica, varrebbe la pena farle se non la ha già fatte.
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
salve dottore ,dopo quella data non ho fatto piu alcuna visita,ho esposto il problema di inappetenza sessuale al medico (urologo) mi disse che era dovuto alla prostatite,ma ancora oggi ho questi problemi credo che prenotero di nuovo una visita. la ringrazio per avermi risposto tempestivamente cordiali saluti.