Utente 153XXX
Salve,
ho una domanda urgentissima, quale è il centro più avanzato e d'eccellenza in Italia o all'estero per la cura del Tumore al Polmone, perchè lo hanno appena diagnosticato a mia suocera e "costi quel che costi" voglio che abbia le migliori cure. Scusate se la domanda può sembrare stupida ma sono disperato.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

in Italia vi sono numerosi Centri di eccellenza per la cura dei tumori. Il consiglio che posso dare è di rivolgersi innanzitutto ad un oncologo con il quale si possa avere un dialogo costruttivo e che possa guidare attraverso l'iter diagnostico-terapeutico.

Cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
L'oncologo mi ha consigliato di rimanere in Sicilia, ma ho esperienza che gli ospedali Siciliani non sono molto all'avanguardia nel settore. Posso inoltrarvi i referti della tac e della radiografia?
[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

certamente è possibile trascrivere i referti.

Resto a disposizione, un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#4] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Sintomi: da circa un mese presenza di tosse stizzosa e di dolore retrosternale, avvertito principalmente in concomitanza ai pasti. Nell’ultima settimana presenza di affaticamento nello svolgimento di attività quotidiane (salire la scala, camminare), e di febbricola.
Eseguito Rx Torace: si evidenzia versamento pleurico basale dx e adensamento parenchimale pomonare campo medio superiore dx.
Eseguita dunque toracentesi evacuativa, drenando circa 1400 cc di liquido, che si presentava dapprima color ambra, con succesive comparse di tracce ematiche.
Iniziata terapia antibiotica e steroidea.
Eseguita Mantoux: negativa.
L’esame anatomo-patologico del liquido pleurico mostra materiale costituito da discreto numero di emazie, linfociti, alcuni granulociti neutrofili e numerose cellule di media-grossa taglia con atipie citonucleari frequentemente in aggregazione pseudopapillare.
TC torace, eseguita in condizioni basali e dopo infusione e.v. di MdC iodato non ionico con tecnica spirale dual-slice: si evidenzia a carico del segmento polmonare apicale del lobo inferiore dx solida lesione ovalare a contorni irregolari, con strie che la connettono alla pleura parietale contigua, che presenta C. E. Il reperto è compatibile con eteroplasia. Non evidenti lesioni TDM focali alpolmone sn e al mediastino. Non versamento pericardico, né linfonodi mediastinici ed ilari significativamente aumentati di volume.
Eseguita visita ginecologica, che non mostra alterazioni.
Utile ulteriore approfondimento diagnostico (Pet e/o Fibroscopia).
[#5] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

il coinvolgimento della pleura (versamento e strie di raccordo tra tumore e pleura) rendono la neoplasia inoperabile. A mio avviso occorre procedere con una agobiopsia della massa per tipizzarla dal punto di vista istologico. Contestualmente eseguirei una Tc total body con mdc incluso il cranio ed una scintigrafia ossea per una stadiazione completa. Per evitare il riformarsi del liquido pleurico eseguirei un talcaggio (procedura di chirurgia toracica mininvasiva) dopo aver drenato il liquido stesso. Di seguito, a seconda del referto istologico, chemioterapia sistemica ed ipertermia locoregionale. Per maggiori informazioni riguardo il trattamento in ipertermia è possibile consultare il sito www.ipertermiaroma.it .

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#6] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
E' sicuro che il polmone è inoperabile da questo quadro clinico? perchè ci hanno parlato di probabilissima operazione per adesso ma hanno bisogno di approfondire. Aiuto....
[#7] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Il coinvolgimento pleurico rappresenta una controindicazione all'intervento....

Un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#8] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per il prezioso aiuto, ci sono degli aggiornamenti, il tumore è localizzato al solo polmone circa 3 cm, hanno però effettuato una tac al cranio, addome e di nuovo torace, non la scintigrafia, tramite broncoscopia è stato prelevato un campione in fase di analisi, a quanto pare le intenzioni al momento sono di non procedere ad un intervento e provare a regredire o cronicizzare il polmone con radio e chemio. Cosa ne pensa? Che aspettative di vita e di "guarigione" potrebbe statisticamente indicarmi? Il suo aiuto si è rilevato preziosissimo, la ringrazio.
[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
<<<a quanto pare le intenzioni al momento sono di non procedere ad un intervento e provare a regredire o cronicizzare il polmone con radio e chemio>>

è esattamente quanto Le aveva scritto il collega Pastore
a causa del coinvolgimento pleurico.
Per rispondere alla ultima domanda sarebbe più corretto porla all'oncologo che se ne sta occupando e che ha in mano tutta la documentazione della quale ha allegato i referti.