Utente 392XXX
Salve,
dato che soffro di allergia mi capita di prendere antistaminici tipo Xyzal o Rupafin per massimo 20 giorni in primavera e altri 20 in autunno.Poichè sto cercando una gravidanza con mia moglie in questo periodo che li sto prendendo e tra un mesetto farò la prima inseminazione intrauterina, questi influiscono sulla fertilità del mio sperma(che è già messo male...) o è meglio che smetto di prenderli?
Inoltre penso di avere un funghetto sul prepuzio da qualche mese, che però non mi dà fastidio più di tanto, e volevo chiedervi dunque se questo può influire sul pap test di mia moglie e di conseguenza sull'inseminazione intrauterina che mi appresterò a fare?Ci sono rischi in caso di micosi trasmessa da me a mia moglie in caso di possibile gravidanza o è meglio che mi curi la micosi prima di procedere(o farlo in contemporanea per non perdere altri mesi stressanti di cura...)?
Grazie
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
curi quel prepuzio con l' aiuto di valido collega, che i processi infiammatori in loco possono alterare la prepazione del seme per inseminazione. Per antistaminici non c' è da preoccuparsi.
[#2] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
io e mia moglie abbiamo fatto gli esami preconcezionali dato che a maggio faremo l'inseminazione intrauterina e dal suo tampone è risultato un'infezione da Ureaplasma che sta curando con Bassado.E' possibile che abbia l'infezione anche io nello sperma(pur non avendo nessun sintomo)?Se si, questa potrebbe dare problemi agli spermatozoi e quindi all'inseminazione?Infine ho chiesto al centro che ci sta seguendo e mi hanno detto che gli antistaminici sono da evitare perchè peggiorano la qualità dello sperma...a chi devo credere?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

come già detto dal collega Cavallini, lasci perdere gli antistaminici e si concentri sul problema infiammatorio da ureaplasma.

Per verificarlo deve fare anche lei una spermiocoltura od un tampone uretrale e poi eventualmente iniziare una terapia mirata.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Ok,ma l'effetto dell'eventuale infezione da Ureaplasma nei miei spermatozoi che incidenza ha sull'inseminazione intrauterina?Chiedo questo perchè una terapia antibiotica precluderebbe l'inseminazione per almeno tre mesi giusto?Cosa mi consigliate di fare,cura o tentativo?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
intanto farei esame seminale ben fatto. Poi si vedrà, che fare terapia senza questo esame è tempo andato.