Utente 154XXX
Salve, ho 20 anni e nove giorni fa ho avuto un rapporto orale non protetto a rischio, nei primi giorni avvertivo uno stato di malessere generale credo dato dallo stress perchè ho passato ore a leggere casi simili su intenet, da 2 giorni ho iniziato ad avere mal di gola(che ipotizzo sia dovuto al fatto di essere andato a lungo con i finestrini abbasati in macchina) e da ieri raffreddore; alla gola sento un raschiore, la tosse è secca, sento la gola occlusa e sento anche un fastidio nel fare respiri profondi a livello dei bronchi, sporadicamente starnutisco e ho lacrimazione agli occhi. Ieri sera ho iniziato a prendere degli antistaminici Zirtec 10mg. Stamattina mi sono svegliato molto presto a causa della tosse ma sentivo di non stare tanto bene. Oggi misura la temperatura e il risultato era 36.5, sono uscito circa 2 ore e la febbre è salita a 37.5-37.7. Non dormo più bene da giorni, sono terrorizzato dal fatto di aver contratto l'HIV, sono giorni che non dormo bene e sono molto stressato. Può una forma di allergia stagionale dare febbre? O sembrano i sintomi di un contagio da HIV? Preciso che 3 anni fà andai al prontosoccorso dopo una crisi allergica a livello cutaneo dopo una passeggiata nel bosco e l'hanno scorso mi ricoverarono per allergia a un antibiotico e che da piccolo soffrivo d'asma.

Grazie in anticipo Dottiri per il vostro aiuto.

Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

il rapporto orale passivo (pene -> bocca) non protetto è a basso rischio di contagio da HIV, perché la saliva contiene una scarsa carica virale

il rapporto orale attivo non protetto (bocca -> pene) è a più alto rischio, perché il liquido pre-eiaculatorio va a finire a contatto della mucosa della bocca; il rischio aumenta se l'eiaculazione avviene nella bocca

il rapporto orale attivo non protetto (bocca -> vagina) ha lo stesso rischio del rapporto bocca --> pene, perché in questo caso è il fluido vaginale a entrare in contatto con la mucosa della bocca.

Detto questo, devo però dirle che i suoi sintomi non hanno correlazione con un eventuale contagio da HIV, in quanto questo è inizialmente asintotico e come tale può restare anche per anni.

In base al tipo di rapporto orale non protetto da lei avuto, le consiglio di consultarsi con il suo medico curante, perché sono da considerare anche altre malattie trasmissione sessuale (sifilide, gonorrea, HPV, eccetera).

Storia dell'AIDS
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=119197

modalità trasmissione HIV
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=58099

Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Salve dottore e grazie per il consiglio, mi ha aiutato molto moralmente perchè ero vinto dallo stress; in ogni caso penso di effettuare il test tra qualche settimana.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Salve dottore, volevo informarla che sabato scorso mi è venuta la febbre fino a 38.2 ma non stavo come di solito stò quando ho la febbre, stavo decisamente meglio. La sera ho preso lo zerinol e dopo poco la febbre è scesa a 37.6 e poi durante la notte è scesa ulteriormente fino a 37.2 fino a scomparire al mattino. continuato a prendere lo zerinol fino a lunedì e tutto è passato, mi è rimasto solo un po'di catarro proveniente dai bronchi ma anche questo ormai stà passando. Da l'altroieri però ho iniziato a sentire un leggero dolore alla tonsilla sinistra e toccandomi la gola mi è sembrata leggermente più grosso ma questa sera mi sembra quasi rientrata nella norma. Poi è qualche notte che sudo ma credo che sia dovuto al caldo perchè ancora dormo con il piumone invernale. Sono sempre sopraffatto dall'ansia e dallo stress, non riesco più a vivere. Secondo lei questi sintomi sono collegabili a un contagio? Le ricordo che il rapporto orale non protetto l' ho avuto 16 giorni fa' e i primi sintomi di malessere sono comparsi una settimana fa' circa. Grazie in anticipo dottore.

Distinti Saluti.
[#4] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
per quanto non abbia specificato che tipo di rapporto orale abbia avuto, per capire se i suoi disturbi possano essere correlati o no a tale rapporto deve consultarsi con il suo medico curante, il quale lo invierà ad uno specialista infettivologo o le farà fare degli esami.

Saluti.
[#5] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottor Corcelli. Nel rapporto orale da me avuto io ero la parte attiva ed è stato un rapporto non protetto. La tosse a oggi và decisamente meglio solo quando vengo a contatto con pollini inizio a tossire ma tutto si risolve nel giro di poco. In compenso una settimana fa dopo, essermi alzato da sedere, ho percepito una forte fitta ai muscoli della nuca-collo seguite da un immediato stato di vertigini, come se fosse stato uno strappo, anche questo dolore si sta attenuando ma in compenso mi vengono di continuo fitte nella zona lombare. Tra qualche giorno credo di effettuare il test hiv e dopo andrei a parlare con il mio medico curante. Secondo lei queste sintomatologie possono riferirsi a un eventuale contagio da HIV? Sono letteralmente terrorizzato dottore.
Distinti saluti.
[#6] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Scusi dottore, per precisare meglio la situazione ho avuto un rapporto orale con una ragazza(pene->bocca).
Distinti saluti
[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
pensavo che lei si riferissi ad un rapporto bocca-organi genitali

in tal caso non capivo perchè sia preoccupato con i suoi problemi di gola
[#8] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore, ipotizzavo i miei sintomi a un eventuale contagio. Secondo lei, dopo questo tipo di rapporto, i mei sintomi sono casuali, cioè presenti per cause esterne al rapporto stesso? O sono riconducibili a un contagio da HIV?

Grazie mille Dottore.

Distinti saluti.
[#9] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

le ho già riposto in modo chiaro,
ma lei continua a ripetere le stesse domande

perciò, le risposte deve cercarsele dentro di sè
l'HIV, nel suo caso, non c'entra per nulla
[#10] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille Dottore, scusi se sono stato assillante ma ero davvero preoccupato, la ringrazio vividamente di cuore. Scusi per l'eventuale disturbo.
Distinti Saluti.
S.