Utente 156XXX
Gentile Dottore,
ho 45 anni ed il 30 marzo scorso sono stata operata ad un seno per l'asportazione di un piccolo ma insidioso tumore. Lunedì la mia oncologa mia ha comunicato che dovrò fare 6 cicli di chemio terapia (la dottoressa mi ha detto che non sarà una chemio troppo aggressiva) a seguire la radio e, tanto per non farsi mancare niente, proseguirò con l'ormonoterapia per 5 anni.
Sin da piccola ho sempre combattutto il problema delle alopece (all'età di 6 anni mia madre ha scoperto la prima e nel corso della mia vita il problema si è ripetuto con alti e bassi, in alcuni periodi anche molto evidenti e molto estese su tutta la testa, ciglia a sopraciglia). Le chiedo a tale proposito cosa mi devo aspettare dalla chemio? pensa che essendo io un soggetto forse più vulnerabile magari di altre persone mi posso ritrovare "pelata" anche se la terapia non sarà troppo aggressiva?
Consideri che già oggi ho qualche "chiazza" in testa forse legata al periodo non troppo roseo.
La ringrazio anticipatamente e Le auguro buon lavoro?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Cara signora,
purtroppo l'alopecia totale è un prezzo che speso si paga alla chemioterapia, a prescindere che ci si tenda per familiarità o no. Anche perchè, l'alopecia di cui parla lei è l'alopecia areata, quella in cui cioè, vi è perdita di capelli in zone rotondeggianti, mentre quella da chemioterapia è quella totale, che colpisce la totalità del cuoio capelluto.
Cari saluti ed un enorme in bocca al lupo


Mocci