Utente 158XXX
Gentilissimo Staff MediciItalia.it

Sono un ragazzo di 39 anni affetto fin dalla nascita di GLAUCOMA Congenito Bilaterale ad angolo Aperto, nel corso della mia vita ho subito diversi interventi chirurgici ad entrambi gli occhi.

Per l'occhio Sx quello risolutivo è stato effettuato quanto avevo 14 anni (ben 25 anni fa) "IridoTrabeculectomia Protetta" e da allora senza terapia la pressione si mantiene intorno a 11 mm Hg.

Invece all'occhio Dx 14 anni fa (1996) ho subito un intervento di "Trabeculectomia", diciamo che dopo alcuni problemi post operatori (distacco della Coroide a causa di una pressione molto bassa) e dopo che il problema era stato risolto con la somministrazione di Betabioptal, la pressione si è mantenuta a valori normali x circa 3 anni ma essendo salita a valori intorno a 21-22 mm hg ho iniziato la cura farmacologica e per 8 anni fino ad oggi somministravo Il COSOPT mattina/sera e il Xalatan solo la sera e la pressione si è mantenuta intorno a 18-19 mm Hg.

Però dopo una visita di controllo gennaio 2010 (ed era almeno un anno che non ne facevo!!!) il mio oculista trova la pressione all'occhio Dx di 24 mm Hg, quindi decide di cambiare cura "Azopt", "Alphagan" Mattina/Sera, e mi dice di ritornare tra due/tre mesi...

Il problema è che da qualche settimana accusavo degli oscuramenti della vista all'occhio destro e andando dal mio oculista, la pressione a Dx era di 27 mm Hg, il mio oculista a questo punto hi ha pescritto la massima cura farmacologica "Azopt", "Alphagan" e Ganfort + mezza pasticca di "Diamox" mattina e sera...

A questo punto controllando la pressione dopo pochi giorni è scesa fino a 18-19 mm Hg... Nel Frattempo avevo anche eseguito un Campo Visivo dalla quale è risultato che rispetto a 4 anni fa è rimasto più/meno invariato...

Adesso vi chiedo visto che sono già stato operato di "Trabeculectomia" e che non posso assumere a vita le pasticche di diamox che alternative ci sono a tutto questo!!!!!

Secondo il mio oculista dovrei subire un altro intervento ma la cosa è abbastanza delicata visto che fare un altra trabeculectomia significherebbe oltre a tutti i rischi dell'intervento avere una menomazione all'occhio non potendo più praticare il foro nella parte coperta dell'occhio....

Vi ringrazio per l'eventuale risposta e vi porgo i miei più cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, in linea di massima una revisione chirurgica di una trabeculectomia che non filtra più e possibile ci sono in italia moltissimi centri specializzati nella chirurgia del glaucoma. Chissà se mantenendo la terapia locale massimale e sospendendo solo la compressa la pressione non torni a valori accettabili. Il tutto naturalmente sempre sotto stretto controllo oculistico.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dr. Enrico Rotondo

La ringrazio di cuore per la celere risposta, effettivamente anche il mio oculista dietro mie domande mi ha prospettato l'eventuale revisione della trabeculectomia ma su questa possibilità era abbastanza scettico, dicendomi che cmq finchè posso resistere alla terapia è meglio x il momento evitare interventi chirurgici e aspettare qualche anno perchè dovrebbero esserci delle novità che forse risolverebbero il mio problema attuale....Inoltre ho dimenticato di dire che l'occhio Dx dove adesso c'è il problema è quello che al momento mi permette una vita Normale visto che il sinistro è stato gravemente danneggiato in tenera età prima dell'intervento risolutivo x in controllo della pressione....

Un saluto e mille grazie x la risposta....
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Capisco la sua preoccupazione, monitorizzi spesso la pressione ed il campo visivo, cerchi (insieme al suo oculista) di tenerla sotto controllo con terapia locale.Quando e se verrà il tempo, sarà lui a consigliarle l'intervento.
Cordialità