Utente 122XXX
gentili dottori, sono alla 26+4 settimana di gravidanza e da alcuni giorni con il bel tempo si è scatenata l'invasione dei pollini.
Premesso che sono anni che lotto contro questa allergia che col tempo si è trasformata in asma allergica,me la sono sempre cavata assumendo reactine o antistamini simili e ventolin nei casi più critici.
Ora so che in gravidanza non si puà assumere nulla di tutto ciò, ma io faccio veramente fatica, ho sempre il naso che cola, gli occhi che lacrimano e quando prendo la crisi di asma diventa difficile respirare, quindi mi vedo costretta a non uscire di casa se non la sera tardi per ovviare questo inconveniente.
Davvero non esiste nulla che mi possa aiutare???
Resto in attesa di un vostro riscontro e vi ringrazio per l'ottimo servizio che ci fornite.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
non è vero che non si può assumere nessun farmaco "antiallergico" in gravidanza.
La invito ad effettuare al più presto un controllo allergologico (e ancor prima dal Suo medico curante) per una rivalutazione e le dovute prescrizioni.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la tempestiva risposta, ma perchè dovrei nuovamente tornare dall'allergologo? Cioè, io so che sono allergica al polline, ci vuole la prescrizione sua o basta che contatti il mio medico per sapere che terapia posso seguire??
Inoltre, da sempre non riesco ad assumere farmacy quali sprey nasali, esistono ugualmente dei sostituti che fanno al caso mio?
Il mio antistaminico solito, REACTINE, posso prenderlo o è da abolire??
Scusi le mille domande, ma il periodo è critico e vorrei risolvere al più presto la situazione.
Ancora grazie infinite
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Dall'allergologo perché il Suo medico curante potrebbe non avere tutte le risposte alle Sue domande.
Reactine assolutamente no.
Saluti,