Utente 784XXX
salve
mio zio ha 58 anni e gli è stata riscontrata una leucemia plasmacellulare dovuta a continua stanchezza e spossatezza.
mi riferisce sempre mio zio che tale malattia c'e l'ha sempre avuta da circa 30 anni con il nome di gammapatia mononucleica ma che i dottori gli dicevano che non li causa nessun problema finchè era in quello stato..
ora facendo esami in ospedale i medici hanno detto che la leucemia non ha colpito nessun organo o parti del corpo e che può benissimo fare la cura a casa andando a farsi la flebo due volte a settimana in ambulatorio.
ora chiedo,avendo avuto un'altro zio(fratello di questo di cui vi parlo) che morì anni fa di leucemia mieloide acuta,vorrei sapere informandovi che i medici dicono che risponde bene alle cure,quante probabilità ha di vivere?? si muore con tale malattia?
distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività +48
12% attualità +12
20% socialità +20
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Previsioni sul futuro non ne possiamo fare; probabilmente si trattava di gammapatia benigna che è rimasta tale per lunghissimo tempo e che ha avuto un'evoluzione; è necessario che ci sia una valutazione, come probabilmente state facendo, di un centro ematologico; cure ce ne sono ed anche molto valide, abbiate fiducia nei medici
[#2] dopo  
Utente 784XXX

Iscritto dal 2008
se lei mi dice che previsioni non se ne possono fare vuol dire che è mortale...
[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività +48
12% attualità +12
20% socialità +20
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Nò, guardi lei ha capito proprio male !!! Le voglio soltanto dire che non faccio il mago e non posso oggi prevedere il futuro ma , come le ho già detto, le cure ci sono e sono molto valide oggi rispetto ad un tempo, quindi abbia fiducia nei medici che hanno in cura suo zio
[#4] dopo  
Utente 784XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la rapida risposta