Utente 161XXX
SONO UN RAGAZZO DI 37 ANNI ESOFFRO DI PROSTATITE ABATTERICA DA CIRCA 10 ANNI. L’ULTIMA VISITA MEDICA L’HO AVUTA 3 ANNI FA E HO UN’ECOGRAFIA TRANSETTALE ESGUITA 2 ANNI FA CHE MI CONFERMA LA SUDDETTA PROSTATITE. ULTIMAMENTE UNO STATO DEPRESSIVO MI ACCOMPAGNA E TORNA IN EFFETTI IL DOLORE RETTALE E UN PO’ DI DOLORE DURANTE L’ATTO SESSUALE. VOLEVO SAPERE SE E’ IL CASO DI
1 AVERE UN ANDROLOGO DI RIFERIMENTO E SOTTOPORMI QUINDI A VISITA MEDICA
2. VISTO LO STATO DEPRESSIVO IN ATTO MI CONSIGLIA RIMEDI NATURALI PER SUPERARE IL MOMENTO? LA DEPRESSIONE IN QUESTINE RIGUARDA SVOGLIATEZZA NEL LAVORO, NEL FARE SPORT E NELL’AFFRONTARE LA VITA QUOTIDIANA CON PIENEZZA.

LA RINGRAZIO IN ANTICIPO

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
le prostatiti vengono esacerbate dagli stati depressivi, pertanto l' andrologo serve (a livello pubblico la clinica urologica del Carreggi, al livello privato il dr. Beretta), che valuti anche la possibilità di un approccio psicoterapeutico in senso lato. Fare terapia per e.mail è vietato dal buon senso, fall' ordine dei medicie e dalle linee guida del sito.