Utente 117XXX
egregio dottore, ho 66 anni e ho diverse "magagne", artrosi diffusa, soffio al cuore, prolasso valvola mitralica, gastrite cronica, ernia iatale, angiomatosi epatica, ho avuto anche da giovane epatite e poi coliche renali, per gradire da tre anni soffro di orticaria cronica, ai test istamina +++ ma nessun risultato di allergie, a novembre herpes zoster al trigemino in aseguito al quale lesione corneale e cosi' si è scoperto anche un inizio di maculopatia per cui l'oculista mi ha fatto fare esami del sangue particolari dai cui risulta, indico solo quelli fuori norma ves 45 - trasferrina 181- immunometria ferritina 340, fino a fine luglio non potro' andare dall'oculista (forse sarebbe meglio Lourdes) che me li ha richiesti, vorrei chiederLe se questi valori possono avere a che fare anche con l'orticaria e che significato hanno. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
la VES è un indice aspecifico che può indicare la presenza di uno stato infiammatorio, ma che dipende da troppi fattori per essere effettivamente "presa sul serio" (in altre parole, generalmente si decide di indagare VES elevate in presenza di un quadro clinico particolare, in cui tale alterazione abbia un possibile significato). La ferritina (che in condizioni normali serve a quantificare le nostre scorte di ferro) può essere anch'essa un indicatore di uno stato infiammatorio in atto.
Una relazione con l'orticaria potrebbe starci se effettivamente questi esami sono espressione di uno stato di infiammazione cronica. È anche vero però che in questo caso si tratta di alterazioni lievi, che potrebbero non avere alcun reale significato clinico.
Saluti,