Utente 123XXX
Ho 29 anni e dalla fine di dicembre dello scorso anno ho cominciato a soffrire di una lieve colite che con il passare del tempo è andata peggiorando. Non ho dato molto peso ai sintomi in quanto, soffrendo di varie intolleranze alimentari, il disturbo non era del tutto nuovo. Nonostante abbia seguito un regime alimentare rigido, eliminando tutte le sostanze per me nocive, il problema si è notevolmente aggravato. Ho perso sei kg, e nonostante avessi eliminato i cibi che mi creavano intolleranza, il disturbo non è regredito. Mi hanno visitato vari medici e specialisti, affermando che avevo una semplice colite di origine nervosa. Sono statacurata con vari fermenti tra cui enterolactis plus e duo, debridat, normix senza avere risultati soddisfacenti. I sintomi peggiori che mi causano forte imbarazzo sono soprattutto flatulenza e dismicrobismo, ma ho anche nausea,bruciori anali,cattiva digestione, diarrea e pesantezza di testa. Ho provato a reinserire i cibi che avevo eliminato ma sono diventati micidiali, soprattutto gli zuccheri, perciò sono costretta a fare colazione sempre con panini al prosciutto. Mi hanno consigliato di assumere il depurativo antartico, è adatto per il mio problema? Gradirei avere consigli su quali medicinali naturali assumere per il mio disturbo.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i disturbi del colon, come esattamente le avranno già detto i colleghi consultati, possono risalire a varie cause ivi compresa quella nervosa.
Come sempre in medicina, e ancora di più per un disturbo che si trascina da molti mesi, perchè una terapia si riveli efficace questa dovrà seguire ad una corretta diagnosi; verrà solamente in un momento successivo la scelta della terapia, sarà essa di tipo ufficiale, fitoterapico o specificatamente non convenzionale.
Nel dettaglio della sua richiesta il composto fitoterapico che nomina può avere un senso se nei suoi disturbi è presente una componente di intossicazione e di deficit delle funzioni del fegato;
per i consigli sui medicinali da assumere non si può essere d'aiuto on-line per quanto ho spiegato sopra.

Cordialmente.