Utente 128XXX
Gentili dottori, ho rieseguito degli accertamenti di laboratorio.

.................Valori di normalità del laboratorio (min - max)

Testosterone totale: 2.52 ng/ml.... ( 2.50 - 8.50)

Testosterone Libero: 5.3 pg/ml... (8.69 - 54.69)

SHBG: 1.9 mg/L.... (0.4 - 4.0)

LH: 2.9 mUI/mL.... (1,5 - 9.2)

FSH: 5.1 mUI/ml.... (1,27 - 19,2)

Prolattina: 6.8 ng/mL.... (2 - 14)

Estradiolo: 63 pg/ml.... (0 - 60)

Ho inoltre alti valori di Colesterolo 261 e Trigliceridi 428.

Altri valori normali.
Testosterone al limite inferiore e testosterone libero basso.
E' una situazione di ipogonadismo? Sarebbe il caso di fare una terapia?

Grazie Cordiali saluti


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
la decisione di fare o non fare terapia dipende anche da altri fattori oltre i valori ormonali che , nello specifico, potrebbero essere semplicemente un quadro derivante da stress. le occorre una valutazione clinica che metta insieme le sue necessità con gli eventuali sintomi e la situazione metabolica.
cordialmente
[#2] dopo  


dal 2010
Grazie.
Vorrei chiedere se potrebbe essere che la situazione di affaticamento e ansiosa-depressiva sia dovuta allo situazione ormonale e allo scarso funzionamento dei testicoli e non viceversa. I testicoli mi sembrano di dimensioni modeste e poi sono stato operato per testicolo che non era sceso.
Eventualmente una terapia sostitutiva con testosterone deve essere fatta "per sempre"?
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
il volume testicolare è poco importante, la terapia va fatta per il tempo necessario, a volte per sempre.
La valutazione clinica serve a stabilire, quando e se possibile, le cause di una determinata situazione.
cordialmente
[#4] dopo  


dal 2010
Grazie ancora. Avrei un'ultima domanda.
Eventualmente le terapie per l'ipogonadismo sono mutuabili oppure a carico del paziente?
Buon lavoro.
[#5] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
in toscana sono mutuabili.
saluti
[#6] dopo  


dal 2010
Gentili Dottori, vorrei chiedervi un consiglio sulla terapia che mi è stata data.
Mi sono rivolto ad un endocrinologo.
Mi ha fatto ripetere le seguenti analisi:
Testosterone: 8,34 nmol/L ( 9,1 - 55,2)
Prolattina : 109,28 mIU/L (53 - 360)
SHBG : 23,97 nmol/L (13 - 71)
LH : 2,36 mIU/L (0,8 - 7,6)
FSH : 4,38 mIU/L (0,7 - 11,1)
TSH : 0,478 mIU/L (0,4 - 4,1)
FT3 : 5,94 pmol/L (2,3 - 6,3)
FT4 : 16,47 pmol/L (11,5 - 22,7)
GH BASALE : <0,05 ng/mL ( <4ng/mL)

Secondo Lui è una condizione di ipogonadismo forse di tipo misto da accertare.
Mi ha richiesto un RM cranica con mezzo di contrasto per studiare ipotalamo-ipofisi.
Una ecografia tiroide e altri esami ormonali tiroide (anticorpi) per approfondire se c'è un ipertiroidismo.
La terapia consigliata è gonasi2000 2 volte la settimana. In alternativa mi era stato prospettato di utilizzare il testosterone.
Da circa 1 anno assumo cipralex 10, può essere questo farmaco che crea problemi?
Dovrei ripetere gli esami per l'ipogonadismo tra 2/3 mesi.
Cosa ne pensate? Mi potreste dare un consiglio?
Grazie cordialità
[#7] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
mi sembra un approccio sano e corretto. ci faccia sapere come va, se vuole
cordialmente