Utente 163XXX
Ho superato la cinquantina e per vari motivi di salute nella mia terapia è compreso il Sereupin 20 mg.
Gli effetti positivi del farmaco li sto vivendo da molti mesi. Mi sento proprio bene.
Anche sul piano sessuale le mie prestazioni direi che sono più' che positive, unico problema è che non riesco a raggiungere facilmente l'orgasmo, duro parecchio ed ho esattamente il problema inverso a quello che avevo da giovane, quando soffrivo di eiaculazione precoce.
Posso fare qualcosa considerato che non intendo sospendere il farmaco che ritengo molto efficace?
grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
La Paroxetina ha come effetto collaterale quello di ritardare l'eiaculazione, quindi non credo la situazione sia modificabile fino a quando assumerà il farmaco.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il farmaco che lei sta prendendo è la Paroxetina Cloridrato, cioè un inibitore della ricaptazione della Serotonina, che ha proprio, come effetto collaterale, il problema sessuale da lei lamentato e purtroppo poco possiamo indicarle di alternativo.

Tenga presente che recentemente è stato proprio messo in commercio un prodotto analogo a quello da lei preso , la Dapoxetina, con l'indicazione clinica contro l'eiaculazione precoce.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/231-farmaci-interventi-possono-danneggiare-sessualita-maschile.html ;

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/210-dapoxetina-nuovo-farmaco-trattamento-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
un grazie a tutti e due i dottori che mi hanno risposto.
cerchero' di convivere con il mio problema.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Monitorizzi comunque ora la sua situazione clinica con il suo medico di fiducia e lo specialista che la sta seguendo ed appena possibile, se possibile, sospendere o modificare l'attuale indicazione terapeutica ricevuta.