Utente 168XXX
Egregio dottore nonostante che la ricerca sul sito inerente alla mia patologia sia stata esaustiva mi sono permesso di scriverla e chiedere un consiglio a lei.
L'anno scorso dopo aver consultato più di un dermatologo mi è stata diagnosticato un lichen sul prepuzio.Ogni dottore che mi ha visistato mi ha sempre prescritto pomate al cortisone e oli per bagno a base di vitamina a,e,c.Le cure debbo dire che hanno molto migliorato la situazione,ma il fatto che è causa di tormento per me è che appena finisco il ciclo di cure le chiazze biancastre ricominciano puntualmente a formarsi.Poichè qualcuno mi ha suggerito che questa potrebbe avere cause autoimmuni che bisognerebbe fare ricorso anche a farmaci immunosoppressori.E'possibile tutto cio?.La rigranzo infinatamente per un eventuale risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
purtroppo il lichen sclero atrofico ha un andamento cronico: i trattamenti sono necessari e rallentano la progressione della patologia. Nell'ambito di una gestione globale del problema possono essere anche impiegati farmaci immunosoppressori ma sempre dietro controllo e supervisione specialistica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
Egregio dottore grazie per la sua infinita cortesia e mi perdoni se nè approffito un pò.Vorrei chiederle che il ciclo con il pomate cortisoniche è finito il 04 luglio scorso .Chiedo a lei egregio dottore quale l'intervallo di tempo tra l'ultimo trattamento con il cortisone e il successivo.Cioè io ho finito il cilclo l'ultimo 4 luglio nè potrei incominciarne un altro o è ancora troppo presto per iniziare un altro ciclo visto che l'ultimo l'ho finito il 4 luglio scorso.Grazie mille per la sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Naturalmente il trattamento è soggettivo, basato sulla risposta e su altre caratteristiche della dermatosi. Solo lo specialista che la segue può rispondere a queste domande.
Cordialissimi saluti
[#4] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
Dottore io la ringranzio tantissimo per la sua disponibilità e le risposte esaustive che mi ha dato.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Spero che la lettura dei miei articoli sul lichen slcerosus o slcerosus atrofico

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=83413

http://www.latuapelle.org/rubriche/?art=38

le siano di ausilio per comprendere come questa malattia in ogni sua fase può e deve essere curata: spesso con successo.

Dott. Laino, Roma

[#6] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per le sue informazioni.