Utente 768XXX
Carissimo dottore,ho solo una domanda da farle ,mio padre che ha 75 anni 5 anni fà ha subito un infarto..ora soffre di colicisti acuta è i medici che lo hanno in cura in quanto e già ricoverato da 30 giorni dicono che e meglio non intervenire chirurgicamente perchè il fattore rischio e troppo alto,non avendo ancora ricevuto il consulto dell'anestesista........e obbligatorio un intervento in anestesia totale o esiste un altro tipo d'intervento?.....grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
La colecistectomia in genere richiede l' anestesia generale ma la colecistite acuta, soprattutto in casi di rischio operatorio elevato, puo' essere trattata con terapia medica con successo in gran parte del casi. Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Purtroppo per rimuovere la colecisti e' necessaria l'anestesia generale, sia che si voglia operare con la tecnica laparoscopica sia che si pratichi una laparotomia. Comunque, pericoli anestesiologici a parte, mi chiedo pero' se, considerata l'eta' di suo padre, la necessita' dell'intervento chirurgico sia realmente una scelta assoluta. Tutto sommato mi pare insomma saggio l'atteggiamento attendista dei Colleghi che lo tengono in cura.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 768XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio per la celerità nella risposta.........ma non c'è il rischio che la colicisti possà degenerare in pancreatite, che a quanto so e una patologia abbastanza grave e rischiosa ?
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, la possibilita' teorica esiste, il rischio tuttavia va ben valutato .