Utente 173XXX
BuonGiorno, mi chiamo M, ho 30 anni e sono della provincia di Siena.

Circa 8 mesi fà, avvertivo talvolta, indolenzimento al braccio sx,
così sono andato a fare un EcoCardioGramma e un test da sforzo,
che sono risultati ok.

Premesso che "soffro" un po' di doloretti di schiena,
dovuti credo alla posizioni sbagliate assunte durante gli anni,
ho sempre creduto e sperato che il dolore al braccio,
fosse appunto per problemi di schiena e non per altre ragioni.

Fino all'altra sera, quando il braccio mi si è indolenzito,
dopo uno stato di agitazione, per problemi personali e l'indomani mettina, era ancora un po' indolenzito.
Quindi mi chiedo, possibile che se fosse stato un problema di schiena,
il braccio mi si è indolenzito dopo agitazione?

Vi vorrei porre anche altre domande, che spero mi aiutino a stare più tranquillo:

1.
Mi sono misurato la pressione, dopo 2 minuti che avevo il braccio indolenzito, ed era tutto ok: battiti 90 (per l'agitazione credo), e 120-80.
La pressione regolare che avevo, è la prova che quell'indolenzimento, non era causato da qualcosadi cardiaco?

2.
Esiste un test, ho letto, che in 15 minuti, inserendo due dita nell'apparecchio per 15 minuti, ti dice il rischio che hai nei prossimi dieci anni, che ti vengaun infarto. E' vero? Si può fare? Se sì, dove?

3.
Ho avuto 6-7 volte, dolore al braccio, dopo agitazione, prima di sottopormi agli esami sopracitati, possibile che fra queste volte, ci sia stato un principio dinfarto, o il fatto che non mi è vanuto niente dopo, è la prova che non si trattasse, di niente che riguardava il Cuore?
Cioè, quello che mi chiedo, è se linfarto è come la febbre: o ti viene o non ti viene, oppure può incombere con un "semplice" indolenzimento al braccio sx, e poi decidere di non "venire"?

4.
Se muovo il braccio sx, o lo premo nei punti interessati, e sento che mi fà male, è la chiara prova che si tratta di qualcosa che non riguarda il Cuore,
o è possibile anche che il dolore che avverto premendolo, sia la conseguenza di un precendente indolenzimento, causato daqualcosa inerente il Cuore?

Grazie anticipatamente, Manuel.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
guardi, mi pare che il dolore che lei avverte non abbia alcun nesso con il cuore E questo sia per il tipo di dolore, la sua durata (eccessiva) e la sensibilita' alla digitopressione. Per cio' che riguarda l'apparecchio "con le due dita"...se funzionasse davvero chiuderemmo tutti i reparti di cardiologia. Stai sereno. Cordialita'. Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio, dottor Cecchini,

solo un'ultima cosa:
come si spiega, l'indolenzimento al braccio,
subito dopo che mi sono agitato, come ho scritto sopra?

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L ansia si manifesta neI modi più strani. Stia sereno.
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Ok, mi ha tranquillizato con le sue parole,
la ringrazio!

Volevo solo capire un'ultima cosa (stavolta davvero :)) :

Se avverto un dolore al braccio, muovendolo,
è possibile che tale dolore, (muovendolo)
sia causato da un precedente indolenzimento,
correlatoal Cuore,
che magari ha fatto "stancare" il braccio?

In parole povere,
"mi fa male il braccio muovendolo",
perchè ieri o due giorni fà, ci potrebe essere stato un indolenzimento
correlatoal Cuore"

E' possibile?

La ringrazio ancora della Sua disponibilità
e spero di non averla disturbata.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Senta, con tutto il cuore, penso che un giovane di trenta anni dovrebbe pensare a cose più piacevoli del suo braccio. Cordialità