Utente 171XXX
Buongiorno.
Mio figlio, che da qualche mese ha compiuto 9 anni, presenta da un anno dei brufoletti (sono rossi, senza pus) in fronte (più visibili nella parte centrale) e più diradati sul nasino. Su guance e mento nessuno. In estate il fenomeno si è affievolito notevolmente, ma ora sono ricomparsi.
Durante gli ultimi mesi il medico di famiglia ci ha prescritto un paio di creme antibiotico ma con scarsi risultati.
Non abbiamo perso altro tempo e ci siamo rivolti a un dermatologo specializzato in dermatologia pediatrica il quale ha diagnosticato l'adrenarca e ci ha prescritto la seguente terapia da effettuare 5 settimane (mattina e sera) e da ripetere in caso di scarso successo per le altre 5 settimane successive:
- Applicazione di Acnet Gel Detergente
- Successiva applicazione dello Zynerit 4%+1,2% polvere e solvente per soluzione cutanea.

Ora le mie domande sono:
- E' condivisibile questa terapia?
- La controindicazione più seria dello Zynerit è la stenosi pilorica ipertrofica. E' vero che colpisce un bambino su mille? Ma il rischio è scongiurato a 9 anni o è comunque uguale a quello di un lattante? Nel caso, si individua subito con un vomito ingravescente e “a getto”?
- Ho letto che l'adrenarca interessa i peli "prematuri" e non i brufoli. Mi sto sbagliando?

Grazie per l'attenzione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
la crisi puberale che interessa i ragazzi può cominciare a 9 anni senz'altro e prevede un aumento di ormoni androgenizzanti con attività sul complesso del follicolo pilo sebaceo.
E' normale dunque un quadro acneico simile a quello riportato. Lo sviluppo dei caratteri sessuali secondari , tra cui i peli, arriverà.
Nessun problema per la terapia, vada tranquillo.
Cordialità