Utente 175XXX
un mio amico è stato investito da un auto.
vi espongo quello che so,purtroppo non troppo dettagliato perchè riesco a sentire i suoi solo tramite sms .
era in coma farmacologico ma ebbe un'emorragia cerebrale e dopo l'operazione entrò in coma profondo.Finalmente dopo circa 4 giorni ha cominciato a reagire e lo hanno sedato nuovamente..
le ultime notizie sono:problemi cardiaci.
so che è tutto molto generico,ma sono preoccupata. cosa devo aspettarmi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, vorrei aiutarla di più, ma è appunto tutto molto generico e ciò ci ostacola, per esempio: da ciò che ci dice sembra che l'emorragia cerebrale sia sopraggiunta in un secondo momento anche se sembra più logico fosse una conseguenza del trauma. Comunque il suo amico è stato operato pare con successo, ma non sappiamo cosa vuol dire in termini clinici che "cominciava a reagire", è comunque normale che venga tenuto sedato. Immagino che sia giovane e questi "problemi cardiaci" non sono così di facile inquadramento: sono forse la complicanza di una anemia, della condizione cerebrale, del trauma stesso, non si può dire di più.
Sicuramente per ora è in una fase di instabilità ed i medici stanno sicuramente facendo tutto il possibile, ma l'unica cosa per ora da fare è aspettare l'evoluzione clinica fidando nella sua fibra.
Cordiali saluti e se lo desidera ci dia notizie.
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la sua celere risposta.
si,il ragazzo ha 27 anni,è giovane e abbastanza atletico.
purtroppo per non disturbare il dolore dei suoi genitori non riesco nemmeno a fare troppe domande.
so che sono sopraggiunti problemi cardiaci ma di quale entità siano non so dirle. So solo che ora è di nuovo in terapia intensiva.
magari proverò a chiedere maggiori informazioni
la ringrazio