Utente 101XXX
salve,
sono un ragazzo di 22 anni e nei prossimi giorni dovro essere operato di idrocele(eversione della vaginale). Premetto col dire che sono superansioso e volevo farvi alcune domande:
- voi in genere che tipo di anestesia fate per questo intervento?
- se è locale verro' sedato?
ho una paura assurda, mi fa paura tutto della sala operatoria , i colori, i profumi, le luci .Ho paura di poter crepare di cuore.
vi prego ditemi qualcosa.....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, il tipo di anestesia dipenderà dalle abitudini e dalle preferenze del chirurgo e dell'anestesista, pertanto quello che facciamo noi non è di nessuna rilevanza.
Le posso dare tuttavia questo consiglio: quando parlerà con l'anestesista gli faccia presente il suo stato di ansia e le sue paure, in modo tale che possa scegliere la metodica più idonea al suo caso, per raggiungere il massimo del risultato col minor rischio ed il maggior confort per lei.
Cordiali saluti ed auguri.
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
gentile dottoressa,
ho letto su internet che di solito a soggetti ansiosi come me in aggiunta alla spinale danno dei sedativi quali(bnz, propofol, ecc.), ma la cosa che mi spaventa eè che ho letto che questi sedativi possono causare alterazioni delle vie respiratorie , arresti cardiaci, ecc.
domani ho l intervento e ho sempre piu paura di morire di crepacuore,
vi prego mi potete spiegare meglio
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non morirà di crepacuore, non morirà affatto!
Quei farmaci sono depressori del cuore, del circolo e della funzionalità respiratoria, è vero, ma se somministrati da un anestesista ed in ambiente attrezzato per il monitoraggio dei parametri vitali (Sala Operatoria), se ne apprezzano solo i vantaggi in termini di confort per il paziente. Io non posso sapere di preciso cosa, quanto e se le faranno una sedazione, ma parli con l'anestesista e si affidi senza riserve alla sua professionalità.
Cordiali saluti ed auguri.