Utente 144XXX
sono un ragazzo di 18 anni due anni fa ho avuto una frattura biossea dell'avambraccio e metacarpale quinto dito della mano,sono stato trattato chirurgicamente con placche e viti.
passati due anni e mezzo circa ho fatto un operazione dove mi hanno rimosso le placche e viti.
sono passati sei giorni dall'operazione o ripreso tutti i movimenti del braccio e della mano escuso il metacarpo e le falangi che non riesco a muoverle all'insù,volevo sapere se è normale dopo una settimana che non si muovono?
l'intervento comunque e risultanto difficile perchè le viti e le placche si erano calcificate ma e riuscito bene.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Se fino a sei giorni fa, prima della rimozione dei mezzi di sintesi, il movimento attivo era completo anche del 5° dito (il metacarpo non si muove in modo attivo), non ci dovrebbero essere motivi perché adesso non riesca più a estendere la metacarpo-falangea e le due interfalangee (se ho capito bene). Le consiglio di consultare l'ortopedico che ha rimosso placche e viti per chiedere a lui chiarimenti.
Ci tenga aggiornati, se vuole
Cordiali saluti