Login | Registrati | Recupera password
0/0

Puberta precoce

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente cancellato

    Puberta precoce

    Alla cortese attenzione del Dott.Cutrupi
    Tempo fa le avevo scritto per avere delle informazioni riguardo un mio dubbio sullo sviluppo sessuale.
    le avevo chiesto se era possibile aver avuto la mia prima eiaculazione a circa 6 anni per sviluppare i caratteri sessuali secondari al tempo delle scuole medie senza aver mai sofferto di puberta precoce e frquentando la pediatra.
    Nel suo consulto e in altri mi è stato risposto che è inpossibile.
    ho anche chiesto se ci possa essere una evoluzione particolare della patologia che la fa passare inosservata,come arresto temporaneo dello sviluppo gonadico o regressione dello stesso dopo acquistata capacita eiaculatoria,mi è stato risposto che è impossibile.
    Poi ho trovato questo su internet:La "pubertà precoce vera" decorre senza segni patologici. Viene anche definita " costituzionale", si presenta più facilmente nelle femmine e di solito e’ sporadica. Clinicamente e’ molto variabile: i pazienti affetti da tale forma possono completare il loro sviluppo e raggiungere la maturazione sessuale con rapidità oppure lentamente; i sintomi possono restare stazionari o anche regredire, per poi proseguire nel loro sviluppo in tempi successivi. Nella femmina il primo segno è solitamente il telarca (modificazione di forma e di volume della ghiandola mammaria), cui segue – ma non necessariamente – il pubarca (comparsa di peluria pubica).

    -Potrebbe spiegarmi quali sono i sintomi che potrebbero restare stazionari o regredire per poi ricomparire anni dopo.
    -é possibile che sintomi ormai conclamati come lo sviluppo gonadico e la spermatogenesi possano regredire fino a tornare nello stato prepubere o rimanere stazionari, cosi come le mestruazioni nella donna?
    -se il testicolo regredisce a prepubere si perde anche la capacita di eiaculare?
    La ringrazio.

  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 49 Medico specialista in: Chirurgia pediatrica

    Risponde dal
    2008
    preg.mo

    il consulto virtuale che le abbiamo fornito ovviamente non esula da una consulenza specialistica faccia a faccia con lo specialista.

    posso certamente rispondere alle sue interessanti domande, ma senza un'allegata visita specialistica andrologica urologica "vista l'età del paziente", forse sarebbe meglio che interagisse di persona con un medico, in quanto dal punto di vista chirurgico pediatrico, urologico pediatrico, io personalmente, forse per ignoranza, non vi trovo nulla di anormale.

    lei ha questi segni e sintomi che descrive, non si riesce a capire!

    cordialità


    Dr. Antonio Cutrupi
    Chirurgo Pediatra

  3. #3
    Utente cancellato
    Dottore scusi la confusione per la scrittura.
    Tempo fa ho richiesto un consulto per chiarire un mio dubbio sulla possibilita che io possa aver cominciato ad eiaculare a circa 6 anni sviluppando i caratteri sessuali come ricordo dai 11-12 anni in poi.
    Sono stato rassicurato sull'impossibilita che ciò possa essere avvenuto perchè lo sviluppo gonadico si evolve di pari passo con i caratteri sessuali secondari e lo sviluppo si evolve e completa nei caratteri principali in pochi anni.
    Non avendo mai sofferto di pubertà precoce non avendo mai subito cure mediche particolari, frequentando la pediatra regolarmente e essendo sviluppato normalmente, formulavo una mia ipotesi:
    -é possibile che posso aver sviluppato i testicoli con relativa capacità di eiaculare a 6 anni e che i testicoli siano successivamente o rimasti invariati nelle dimensioni oppure regrediti allo stato prepubere o sviluppati tanto lentamente da far comparire i caratteri sessuali secondari dai 11-12 anni in poi garantendo un perfetto sviluppo così che la pubertà precoce è passata inosservata agli occhi attenti della mia pediatra?
    Spero lei possa chiarirmi definitivamente le idee con una rispoosta esauriente.
    Cordiali saluti.

  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 49 Medico specialista in: Chirurgia pediatrica

    Risponde dal
    2008
    Gent.mo

    Ricordo bene le nostre consulenze.


    e mi sembrava di averle già risposto, comunque le reitero la risposta.

    non credo proprio che la pubertà precoce sia potuta passare così tanto inosservata alla sua pediatra da essere misconosciuta.

    cordialità


    Dr. Antonio Cutrupi
    Chirurgo Pediatra

  5. #5
    Utente cancellato
    Spero che non chiuda qui il consulto.
    Chiaramente una pediatra può riconoscere facilmente una puberta precoce ma non posso certo ricordare ne come avvenivano le visite ne la frequenza delle stesse posso solo ricordare la comparsa dei caratteri secondari a circa 11 anni.
    Chiedevo semplicemente una risposta in termini medici a un mio dubbio.
    La puberta precoce può evolversi in maniera tale che sviluppata la capacità di eiaculare a 6-7 anni i testicoli siano cresciuti talmente lentamente da far comparire i caratteri sessuali,quelli che io ricordo chiaramente:cescita peli sul pube,cescita pene,cambiamento voce e picco di crescita in altezza dai 11-12 anni in poi?
    Può darmi una risposta chiara cosi colmato i miei dubbi abbandono il sito.
    Grazie.

  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 49 Medico specialista in: Chirurgia pediatrica

    Risponde dal
    2008
    gent.mo

    certo che non chiudo qui il discorso di consulenza , ma rileggendo i vari post da lei segnati anche in pediatria ai quali sia il sottoscritto ed altri colleghi abbiamo risposto deduco che forse vi sia un pò di confusione in merito.
    per questo le consiglio di discutere personalmente in merito alla pubertà precoce, poichè su internet per quanto utile, si trova veramente di tutto e di più.

    ribadisco il concetto che sia impossibile la spermatogenesi e quindi l'eiaculato senza caratteri secondari.

    cordialità.


    Dr. Antonio Cutrupi
    Chirurgo Pediatra

  7. #7
    Utente cancellato
    La ringrazio per la risposta,ho delle ultime domande:

    - Perchè non può passare così tanto tempo fra l'inizio della spermatogenesi e la comparsa dei caratteri sessuali quelli più evidenti ai genitori(peluria e allargamento del pene?

    - Perchè dopo l'iniziale sviluppo gonadico e l'inizio delle eiaculazioni il testicolo non puo arrestare il suo sviluppo o rallentarlo talmente tanto per poi ricominciare la sua crescita qualche anno più tardi?

    - Ricordo che nelle mie prime eiaculazioni c'era l'emissione di poco liquido seminale e via via aumentava con il tempo,queste prime eiaculazioni possono considerarsi già feconde o il testicolo deve aumentare di volume,a quale volume può considerarsi fecondo.

    La ringrazio per il suo consulto, se avrò altri dubbi spero potrò scriverle di nuovo.

  8. #8
    Utente cancellato
    Spero non si sia dimenticato di rispondere a queste mie domande,aspetto con pazienza una sua imminente risposta.
    Cordiali saluti

  9. #9
    Indice di partecipazione al sito: 49 Medico specialista in: Chirurgia pediatrica

    Risponde dal
    2008
    gent.mo
    non mi sono dimenticato.

    trovo le sue domande sparse un pò a destra e a sinistra nel nostro sito, con eminenti risposte di colleghi urologi, di pediatri ed anche le mie.

    a questo punto mi viene difficile creare una risposta adeguata.

    le prime eiaculazioni sono semplicemente " vuote", prive di qualsiasi elemento tale da presupporre una fecondabilità.

    lo sviluppo sessuale come le scriveva anche il dr Beretta ed altri colleghi urologi inizia verso i 13 anni e termina con tutte le sue occorrenze verso i 16-18.

    esistono adulti con volume testicolare di 16-18 mm -20 fecondi, è difficile a dirsi. e soprattutto non vi sono risposte.

    cordialità.
    ancora




    Dr. Antonio Cutrupi
    Chirurgo Pediatra

  10. #10
    Utente cancellato
    Effettivamente non ho mai sentito parlare della puberta precoce sino a quando a causa di un motivo che non sto a raccontare mi è venuta paura di poter aver eiaculato a 6 anni e ricercando su internet ho trovato questa patologia.

    Ricordando chiaramente di aver sviluppato i caratteri sessuali dai 11 anni in poi come i miei coetanei mi sono chiesto se era possibile che tale patologia potesse avere una evoluzione tale che dopo la acquisita capacità di spermatogenesi lo sviluppo potesse arrestarsi o procedere tanto lentamente che i caratteri sessuali potessero comparire nell'eta normale per lo sviluppo così che io non possa ricordare e i miei genitori non potessero notare tale patologia.

    Correggetemi se sbaglio, ho capito che con l'arrivo della spermatogenesi compaiono subito i primi peli ,poi l'allargamento del pene ecc.ed è sempre così, e dopo aver cominciato ad eiaculare lo SVILUPPO TESTICOLARE NON PUO ARRESTARSI PER RICOMINCIARE A CRESCERE ANNI PIU TARDI O AUMENTARE TANTO LENTAMENTE CHE LA COMPARSA DEI CARATTERI SESSUALI POTESSE VERIFICARSI SOLO A 11-12 ANNI.

    Per questo motivo la puberta viene sempre diagnosticata.

    Lei dice che le prime eiaculazioni sono vuote ciè liquido seminale senza spermatozoi questo accade quando i testicoli hanno volume di circa 4ml?
    ma dopo quanto tempo piu o meno diventano feconde e a quali dimensioni?
    Non ho piu domande. Cordiali saluti.


Discussioni Simili

ultima modifica:  14/04/2014 - 0,09        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896