Utente 176XXX
Buon pomeriggio,
premetto che sono un ragazzo di 18 anni e mi rivolgo a voi nella speranza di ottenere un aiuto.
Dunque, a novembre dello scorso anno mi è comparso un calazio sulla palpebra superiore destra. Da qui la decisione di farlo asportare presso un poliambulatorio privato (operazione fatta alla fine di gennaio 2010). Dopo 1 mese, noto che il gonfiore non è sparito e il medico mi dice che è necessario un nuovo intervento, questa volta di ''pulizia''. Aspetto un po' di tempo, e mi opera di nuovo a metà maggio 2010. A giugno, passato un mese, si nota ancora la cicatrice (che risulta essere ipertrofica, per questo il medico procede con due iniezioni di cortisone a distanza di 15 giorni l'una dall'altra).
Nel frattempo però, si ripresenta il calazio, e a inizio settembre mi opero ancora. Alcuni giorni fa sono andato dal medico che mi ha operato, poichè sento ancora la pallina della cicatrice, anche se non è enorme, ma mi abbassa comunque la palpebra.
Mi ha gettato nello sconforto dicendomi che non sarebbe più intervenuto sulla mia palpebra, perchè se si operasse ancora si ripresenterebbe comunque la cicatrice ipertrofica, forse di dimensioni maggiori. Non ha neanche preso in considerazione le iniezioni di cortisone. Voglio ricordare che se in estate non si fosse ripresentato il calazio, queste iniezioni avrebbero dato frutto (in effetti dopo la prima iniezione il 10 giugno la cicatrice era diminuita.

E adesso cosa fare? E' rimasta ancora una piccola cicatrice che mi da fastidio e che mi abbassa un po' la palpebra.

Esistono delle creme o delle pomate che sono in grado di ridurre queste cicatrici?

Spero che Voi possiate darmi un suggerimento.

In attesa di una vostra risposta, vi ringrazio anticipatamente e Vi auguro buona serata.
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, se si tratta di una cicatrice ipertrofica e non di un calazio recidivato,sono inutili pomate e quant'altro, forse è meglio che si rivolga ad un chirurgo plastico.

Cordialmente