Utente 174XXX
Di seguito posto i risultati degli esami per vagliare l'opportunità di un operazione.
SPERMIOGRAMMA
Aspetto Lattiginosso
Colore Biancastro
Reazione alcalina
Viscosità normale
Volume 3.0cc
coaguli assenti
fluidificazione 20'
numero di spermatozoi 46milioni/ml
tipo di movimento
rettilineo veloce 13%
rettilineo lento 20%
non progressivo 27%
Spermiocitogramma
forme normali 35%
forme anormali 50%
forme immature 15%
Mobilità
dopo un ora 60%
dopo 2 ore 50%
dopo 4 ore ==
test vitalità
forme vitali 68%
forme non vitali 32%
fruttosio 265mg/dl

Esame del sangue (alfa fetoprina, beta hcg sierica, ft3, ft4,
fsh, beta estradiolo, dhea- s,dht(diidrotestosterone))
Tutti i parametri rientrano nella norma

EcoColorDoppler vasi spermatici
A sinistra, in corrispondenza del plesso intratesticolare, i vasi venosi si presentano moderatamente ectasici (2,2 mm) ed un decorso sinuoso; all'esame emodinamico basale non si apprezza reflusso mentre si rileva, alla manovra di valsalva e durante ponzamento, un reflusso di grado elevato (Vmean 25 cm/sec > di 3 sec).
A destra, in corrispondenza del plesso intrascrotale, le vene presentano calibro e decorso sostanzialmente nella norma in assenza di reflusso patologico evidenziabile all'esame emodinamico con la manovra di valsalva.
le arteriespermatiche presentano un flusso regolarte e senza demodulazioni.
Conclusioni: Varicocele di II-II grado.

Ecografia scrotale
Tuniche scrotali di normale spessore.
Testicoli in sede, il sinistro di dimensioni ridotte (volume destro 27,9 ml. sinistro 8,9) entrambi con normale morfologia , forma ellissoidale , asse maggiore verticale , margini regolari. la tessitura parechimale del testicolo sinistro appare disomogenea, interrotta da molteplici strutture tubulari anecogene referibili ad ectasiae venose intratesticolari.
normale l'ecostruttura parenchimale del testicolo destro.
epidemidi nella norma per dimensioni e struttura.
dotti deferenti di normale calibro.
a livello del funicolo sinistro si rivela ectasia del plesso pampiniforme che aumenta di calibro durante la manovra Valsalva come da varicocele di grado III-IV (utile esame color doppler del distretto venoso spermatico).

Prima di fare tutti questi esami la visita specialistica dall'andrologo aveva evidenziato la presenza di un varicocele, che andava operato.
Dopo tutti questi esami vorrei sapere se è indispensabile un operazione.
Se tale operazione fosse necessaria, se potreste consigliarmi un plesso ospedaliero a napoli o provincia.

Ringrazio tutto lo staff di medicitalia per l'ottimo servizio offerto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi particolari casi la decisione chirurgica è sempre presa con un'aperta e franca discussione con il proprio andrologo che deve valutare tutti gli aspetti che sono coinvolti nella valutazione del vostro quadro clinico.

Se desidera poi avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile agl'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.