Utente 150XXX
salve,è da circa due mesi che soffro di dolori al fianco destro che si espandono spesso su tutto l'addome e al rene destro.
per prima cosa ho fatto un ecografia, e da questa tutto ok tranne un po di sabbilina al rene. andato dal medico di base mi ha prescritto una cura per il colon dato che per lui era irritato.dopo terminato la cura sono stato un mesetto bene,dopodiche ho iniziato ad avvertire dolori al fiano e al rene accompagnato spesso da gonfiore addominale e stitichezza, a volte il dolore era intensissimo, avvertivo spasmi e fitte atroci al fianco , tutto si alleviava solo con flebo si toradol e spasmex ma dopo 2/3 giorno ritornavano i fastidi.
abbiamo deciso quindi di effettuare anche una tac addominale dopo l'eco ma anche quest'ultima non ha evidenziato problemi, anzi tutti gli organi sono nella norma. il mio medico pensa che sia o un appendiciti retrocecale o la colecisti, intanto mi ha dato per 6 giorni una fiale al giorno di ceftriaxone. se dopo tutto cio dovessero continuare i dolori il mio medico ha deciso di ricoverarmi per chiarire un po tutta la situazione. in tutto questo non ci sto capendo niente, in piu sono un ragazzo molto ansioso. gradirei gentilmente un vostro parere.se fosse davvero colecisti retrocecale c'è da preoccuparsi? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Probabilmente intendeva appendice retrocecale, tuttavia prima di considerare eventuali terapie credo sia corretto approfondire l' aspetto diagnostico per giungere ad una diagnosi al momento ancora non raggiunta. Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Con gli esami strumentali nella norma il dolore, con le sue eventuali irradizioni, va interpretato clinicamente, cioè tramite una visita, che non è possibile ovviamente eseguire tramite Internet.

Pertanto non è possibile aggiungere ulteriori contributi a quanto Le ha già detto il suo curante.
[#3] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
intanto grazie per le risposte,
si volevo dire appendicite retrocecale.
se fosse cosi vorrei sapere cosa significa e se è preoccupante. grazie
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Come le dicevo, si riferisce alla posizione dell' appendice dietro ao ceco e non è preoccupante, solo in caso di infiammazione si tratta di appendicite.
[#5] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
grazie mille per la sua disponibilità,
comunque io sono sempre piu convinto che si tratti di nuovo del colon irritato.