Utente 171XXX
Ciao a tutti sono alessandro ho 22 anni, 182cm 68kg e scrivo da salerno, sono settimane che ho un mal di pancia sotto l'ombelico e mal di schiena nella zona lombare, dato che in famiglia c'è stato un episodio di aneurisma addominale, vorrei sapere se c'era il rischio che i miei malori potrebbero essere causati da questo, premetto che per ho fatto circa 4 mesi fa, tutti gli esami cardiaci e neurologi, a seguito di una lipotimia... compreso holter dinamico, ecocardio, prova da sforzo, ecoaddome con doppler, esami del sangue urina e feci tutti negativi. Essendo incompetente in materia volevo sapere se i miei dubbi erano sviati dagli esami fatti in precedenza, mi scuso tanto per l'incompetenza e per il fastidio cordiali saluti... P.S. La mia pressione varia da 100/60 a 120/70

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Può stare tranquillo: l'aneurisma dell'aorta addominale non si presenta con sintomi come quello che descrive.
Per Sua maggiore tranquillità, chieda una visita al medico di famiglia: a lui basterà palpare l'addome per confermarLe che non c'è nulla.
Cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2011
Grazie per il consulto, mi ha tranquillizato, ho avuto degli episodi di diarrea in questi giorni, essendo celiaco pensavo fosse un problema alimentare, però ho i decimi di febbre da una settimana, e essendo uno studente fuori sede non ho il modo di essere visitato dal mio medico, e diffido delle guardie mediche perche le poche volte che ci sono stato mi hanno riempito di antidolorifici senza risolvere il problema... Vi ringrazio per la pronta risposta... cordiali saluti alessandro..
[#3] dopo  


dal 2011
Gentile dottore ieri ho fatto un ecoaddome con risultato negativo, pero aime il dolore persiste ancora, ho fatto anche un emocromo, sempre con risultati negativi mi sa di dovermi rivolgere ad un gastrointerologo... grazie mille