Utente 179XXX
Gentili dottori ,avrei delle domande da porgerVi e ringrazio in anticipo chi saprà delucidarmi in merito.

Dopo una lunga terapia con antibiotici dovuta ad una prostatite sono comparsi sul mio pene ( sulla pelle esterna e solo da alcuni lati) dei piccoli pallini bianchi (non purulenti e non tanto in rilievo) che non prudono.
Sono andato dall'urologo e dopo avermi visitato mi ha detto che non era nulla di preoccupante,ma solo bulbi peliferi (in effetti somigliano molto ad essi in quanto sono simili ai puntini che trovo vicino all'attaccatura del pene).

Comunque in accordo con il mio medico di famiglia ,visto che sul glande è presente una PICCOLA MACCHIETTA ROSACEA da ancora prima della prostatite e visto che soffro di prurito anale da oltre 2 anni HO fatto la cura per la candida prendendo il DIFLUCAN 100 per 10 gg e dovrei prendere il diflucan 150 per 6 mesi ogni 20 gg.Comunque i pallini sono sempre li e non scompaiono.

Inoltre,visto che ultimamente controllo piu' spesso il mio pene e dopo qualche ricerca su internet mi salta in mente una macchietta che ho da sempre avuto (sempre sulla pelle del pene) che somiglia ad una piccola voglia di caffelatte, non si è mai ingrandita e mai cambiato aspetto,tranne una volta masturbandomi si è arrossata.

Che sia papilloma virus??
Volevo anticipare che in passato ,tranne episodi di petting con altre ragazze ,non ho mai avuto rapporti sessuali con altre donne se non con la mia attuale moglie che ha fatto il pap test con esito negativo.
Ho inoltre un oligo astenoaspermia ( i miei spermatozoi sono solo 4.000.000)
Posso essere un portatore sano del virus??
Inoltre ,come si diagnostica il virus nell'uomo ??


grazie tante

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quua mi pare che stia molto attento a certi particolari dell' aspetto del pene (macchè papilloma visrus), piuttosto mi preoccuperei di quella cosìscarsa quantità di spermatozi, in cui il apilloma virus non c' entra.
[#2] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Grazie gentilissimo dott. Cavallini,

riguardo la scarsità di spermatozoi ,la sto incominciando ad analizzare ora in quanto esco da mesi di ansia dovuti ad un nodulo testicolare rivelatosi tumore a cellule del leydig incapsulato.Il tresticolo l'hanno conservato e
Quindi sto facendo il follow up post-operatorio ogni 4 mesi:

eco addominale
rx torace
eco scrotale
marcatori e ormoni


il chirurgo che mi ha operato a milano mi ha detto però che la causa dell'infertilità non puo' essere dovuta solo alla prostatite.....tuttavia per questioni di distanza non mi puo' seguire.
Mi son recato da un urologo delle mie parti e mi ha prescritto solo della bioarginina.......che sento però che non fa nulla.
Con mia moglie non riusciamo ad avere figli ,ma pourtroppo il problema l'ho slittato al secondo piano visto la paura Del tumore, di recidive o altro.

in effetti nel testicolo dx operato da 5 mesi ho spesso fastidi che si irradiano anche alla schiena e inguine.
La tac total body che mi hanno fatto dopo l'operazione era negativa.

Non so se questi fastidi sono dovuti alla prostatite o a cos'altro.
purtroppo nella mia zona la quantità di urologi-andrologi è molto scarsa.....
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ok allora vada a catania da Giammusso o da Lanzafame, e me li saluti.
[#4] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Parla per l'infertilità o per i problemi post-operatori?