Utente 485XXX
Gent.mo dott. Laino, avendo letto molto di cio' che ha scritto sull'HPV e anche cio' che ha scritto sulla possibilita' di contrarre papillomi orali rivolgo a lei questa richiesta di informazioni. Quattro anni fa dopo un pap test con risultato ASCUS, ho eseguito colposcopia nella quale risultava una piccolissima lesione a ore 12 . La biopsia ha dato come esito lesione da HPV a basso rischio. Nonostante mi avessero detto che potevo tenerla controllata ho preferito farla togliere e gli ultimi controlli ( l'ultimo il mese scorso) hanno sempre dato esito negativo. Non ho mai avuto condilomi esterni o altro. Ora accade che scopro una escrescenza sull'ugola di mio marito e temo cio' che mi ha sempre spaventato e che mi hanno sempre detto essere raro e cioè che l'hpv possa essere passato a mio marito. E' possibile pur non avendo una lesione esterna ? Non necessita di contatto diretto con la lesione ? Se la mia lesione è stata tolta 4 anni fa puo' a lui essere uscito ora ? Il papilloma deve essere dovuto per forze solo ad HPV ? Ora fara' la visita con otorino e lo fara' togliere . Dobbiamo chiedere il test hpv ? Che precauzioni dobbiamo usare dopo che sara' tolto? La mia ginecologa dice che puo' averlo preso anche da qualcuno che aveva verruche alle mani e che non posso averlo passato io. Ha ragione ? A questo punto anche se il tst hpv e il pap test sono negativi mi conviene fare una colposcopia e un controllo orale anche io? Leggo che alcuni medici dicono che non è sicuro la natura virale di questi papillomi. LEi cosa ne pensa? POtrebbe non trattarsi di hpv ? Mi sa dire come avviene l'eliminazione della lesione in quel punto? La ringrazio molto.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

comincio col dire che il discorso delle verruche sulle mani che causano il papilloma virale nel cavo orale non va bene perché sono ceppi diversi (epidermotropismo specifico).

Per il resto, direi - ovviamente in linea telematica non vedendo il caso - che le cose da fare sono 2:

- visita dermo-venereologica per suo marito volta alla valutazione della escrescenza sull' ugola
- test per ricerca HPV ((effettuabile anche nella stessa sede) per la valutazione della presenza di ceppi di HPV e per la tipizzazione specifica.

Dopo si potrà decidere sul da farsi, tutto pero' senza ansie immotivate.

Carissimi saluti.
Dott. Laino, Roma
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Iscritto dal 2005
Gentile dott. , mio marito ha effettuato una visita dall'otorino. La dott.ssa che lo ha visitato lo ha dapprima tranquillizzato e gli ha detto che cosi' ad occhio non le pare un papilloma virale. In ogni caso dovranno effettuare l'asportazione e l'esame istologico. Vorrei sapere se dobbiamo chiedere noi la tipizzazione o se è una cosa che viene comunque fatta. Ed eventualmente è il caso di fare ulteriori indagini o ci si deve fidare ? Attendo un suo consiglio.

[#3] dopo  
Utente 485XXX

Iscritto dal 2005
Gentile dott. , non ho più avuto risposta ma confido sul fatto che riesca a rivedere la mia richiesta. Nel frattempo mio marito è andato a fare gli esami richiesti perche' l'operazione avverrà comunque i sala operatoria. Rivedendo la dott.ssa mio marito ha chiesto nuove spiegazioni ma in pratica gli hanno detto che prima va tolto , analizzato e che se fosse da virus si agirà di conseguenza . Le chiedo: dato che la piccola operazione avverrà a gennaio è il caso di richiedere in qualche centro un test hpv . Come avviene il test se si fa prima della asportazione ?

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
A mio avviso l'iter e' corretto : dalla bio si vedrà se ci sono segni di HPV e comunque si saprà prima di tutto che cosa e' questa dubbia lesione.

Saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#5] dopo  
Utente 485XXX

Iscritto dal 2005
Gent.mo dott. Laino, abbiamo ritirato l'esito dell'istologico del papilloma di mio marito : papilloma squamocellulare. Abbiamo chiesto al dottore se si trattasse di hpv e lui ci ha detto che non centra nulla . Io ho fatto presente che cercando su internet avevamo visto che per i papillomi si faceva sempre riferimento ad hpv ma lui ha risposto che su internet ci sono sempre molte stupidaggini. Ha detto di stare tranquilli e basta. Purtroppo noi tranquilli non siamo. Cercando sempre su internet papilloma squamocellualare si parla sempre di hpv. Ora ci chiediamo: se fosse stato da hpv lo avrebbero visto? Cosa controlla un istologico ? Se il papilloma fosse portato da hpv doveva essere segnalato ? Io e mio marito siamo sempre pieni di dubbi. Sarebbe il caso di fare un tampone orale? Se lo facessimo e fosse positivo cosa si potrebbe vedere in assenza di sintomi evidenti ? Puo' esserci hpv senza vedersi ? Questa storia ci sta' provando molto.

[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il Collega ha ragione: in internet si leggono tante baggianate (non su medicitalia.it però)

Infatti il papilloma squamoso non c'entra nulla con l'HPV anche se potrebbe essere associato ad un HPV;

Esso è una alterazione displastica delle cellule che è fondamentale asportare.

Per tutto il resto vale ciò che ho detto: la visita venereologica associata al test genetico dell'HPV chiarisce la presenza o meno di questo virus a prescindere dal nuovo dato clinico da lei apportato

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#7] dopo  
Utente 485XXX

Iscritto dal 2005
Scusi, ma cosa intende dire con "il papilloma squamoso non c'entra nulla con l'HPV anche se potrebbe essere associato ad un HPV" ? Se non c'entra nulla come potrebbe essere associato ad hpv ?

Comunque ritiene sia il caso di fare entrambi una visita con test hpv?

Come vengono fatti oralmente ? Stesso metodo con acido acetico o solo prelievo con tampone? Grazie per le celeri risposte

[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
associato: qualcosa che può essere presente ma non costituisce la causa della patologia.

In questa sede si possono trarre deduzioni generali, pertanto non si esclude nulla.

Deve fidarsi assolutamente del vostro medico che potrà illustrarvi il resto.

Vedo ancora, che insiste sull'HPV ma sappia che il vostro medico ha perfettamente ragione poichè un papilloma squamocellulare o squamoso non c'entra nulla.

saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
associato: qualcosa che può essere presente ma non costituisce la causa della patologia.

In questa sede si possono trarre deduzioni generali, pertanto non si esclude nulla.

Deve fidarsi assolutamente del vostro medico che potrà illustrarvi il resto.

Vedo ancora, che insiste sull'HPV ma sappia che il vostro medico ha perfettamente ragione poichè un papilloma squamocellulare o squamoso non c'entra nulla.

saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it