L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 179XXX
buongiorno,
ho letto parecchi consulti che sono stati fatti su questo sito e cosi ho deciso di scrivervi anche io. Sono una ragazza di 22 anni, e da piu di 6 mesi soffro di questo disturbo: abbondanti perdite di colore bianco,inodori e irritanti a livello vulvare. Il bruciore aumenta quando cammino o faccio movimento. Ho fatto già 3 tamponi cervico vaginali, pensando che si trattasse di candida e invece il primo risultava positivo soltanto a ureaplasma urealyticum,mentre gli altri due,in seguito a 3 cicli di antibiotici (bassado,klacid e di nuovo bassado) risultavano tutti negativi e perlopiù con una flora lattobacillare ben rappresentata. Ieri ho eseguito il pap test per la prima volta, la ginecologa che mi segue ha fatto anche una colposcopia e il collo dell utero risultava uniforme e privo di ''piaghette''. Io non assumo piu la pillola da agosto di quest'anno,dopo un annetto ho deciso di sospenderla per verificare se poteva essere la causa di queste perdite. vorrei sapere,se possibile,se la causa di questa leucorrea possa essere virale(hpv),e se esiste in ogni caso qualche rimedio,una cura omeopatica? anche perchè di antibiotici ne ho presi davvero tanti e i sintomi non sono cambiati.
Grazie in anticipo della risposta.

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la terapia omeopatica/omotossicologica per le leucorree c'è ed è anche valida; la prescrizione potrebbe prescindere dalla diagnosi eziologica ma le dico per esperienza che conoscerne le cause orienta meglio la terapia stessa.
La supervisione deve essere sempre di un medico competente.

Cordiali saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
Utente 179XXX

Gentilissimo dottore,
La ringrazio per la sua risposta. Ieri ho ritirato l'esito del pap test che avevo fatto circa una settimana fa, e nonostante il tampone fosse stato negativo, stavolta risulta un'infiammazione,con presenza di miceti e flora batterica mista. che significa flora batterica mista? per il resto mi ha detto la ginecologa che nn vi sono virus( tipo hpv)per fortuna.
La ringrazio ancora in anticipo per la sua cortese attenzione.